rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Parcheggio di piazza della Libertà, lettera aperta al sindaco

Sig. Sindaco, come abbiamo sempre precisato il Comitato “Salviamo il parcheggio di Piazza della Libertà” (Centro Anch'io) è composto da anime diverse. Alcune preferiscono il confronto schietto e pacato, altri "la lotta dura senza paura". Abbiamo sempre affermato di non essere oppositori politici

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Sig. Sindaco, come abbiamo sempre precisato il Comitato “Salviamo il parcheggio di Piazza della Libertà” (Centro Anch'io) è composto da anime diverse. Alcune preferiscono il confronto schietto e pacato, altri "la lotta dura senza paura". Abbiamo sempre affermato di non essere oppositori politici perché non ci opponiamo alla sua politica ma ad un singolo suo progetto che non finiremo mai di definire “scriteriato”.

Ci ha più volte ribadito che non le è piaciuta la campagna Cesena Muore, come non le piace il personaggio satirico Tana Boia che mette in evidenza le pecche di questa città. In questo non abbiamo difficoltà a crederle ma non oltre, poiché nel corso di questi ultimi 6 mesi di "dialogo" abbiamo riscontrato la sua tendenza a liquidarci con affermazioni non sempre corrispondenti al vero. Se a lei non è piaciuta “Cesena Muore” o il “Tana Boia” di turno ai cittadini che l'hanno eletta non è piaciuto farsi prendere in giro e che lei abbia sempre liquidato noi e le nostre attività come fossimo mosche fastidiose.

Lei sta rischiando sulla nostra pelle e come Cesare decideva nell'arena con pollice verso, si nasconde dietro una facciata di democrazia e di dialogo apparente che però non mette in pratica. In occasione del nostro incontro a Natale ci ha prospettato la possibilità di realizzare un parcheggio alternativo in Viale Carducci affermando che vi erano già le delibere pronte per la sua realizzazione ma fatte le dovute verifiche ci siamo resi conto che la strada non era percorribile e lei ne era perfettamente a conoscenza.

Il 30 Gennaio, in occasione di “Carta Bianca”, l'assessore Orazio Moretti ha comunicato alla platea che presto ci sarebbe stato a disposizione il parcheggio del “Sacro Cuore” (a confermarlo una slide nella presentazione che non da adito a mal interpretazione). In seguito ci siamo quindi attivati per conoscere le modalità ed i tempi di realizzazione ed abbiamo riscontrato quanto segue:  il cantiere era di fatto ancora sotto sequestro
- la proprietà non aveva le possibilità finanziarie per realizzare l'opera e pur avendo proposto al Comune la cessione di una parte dei parcheggi la risposta è stata “non siamo interessati”. 

Pur consapevoli delle tante incongruenze, pazientemente abbiamo chiesto la sospensione dei lavori per poter mettere in atto strategie compensative cercando di salvare il salvabile, moratoria condivisa anche dalle Associazioni di Categoria. Ancora una volta la sua risposta molto fantasiosa affermava che la città non ha bisogno di nuovi parcheggi e che ne ha a sufficienza anche togliendo quello di Piazza della Libertà.
In effetti possiamo anche concordare con lei che per una città morta potrebbero anche essere sufficienti, peccato che noi non abbiamo nessuna intenzione di morire e faremo tutto il possibile per difendere la nostra “casa” (tutto questo poteva essere evitato con un briciolo di buon senso).
Le abbiamo chiesto di mettere in pratica una delle sue proposte, cioè quella del “City Manager”, ma lei ha risposto che l'amministrazione non ha i fondi per metterlo in pratica. Ma allora perchè lo ha proposto!?

A quel punto le abbiamo chiesto di mettere in pratica un'altra sua proposta, ovvero di dare ai residenti la possibilità di parcheggiare in struttura nelle ore notturne. La sua risposta è stata ancora una volta evasiva affermando che eravate in cerca di soluzioni. Forse sarebbe stato meglio cercare di valutare l'effettiva fattibilità prima di proporci fantomatici progetti. in ogni caso noi non siamo spazzatura da scansare per fare spazio ad un suo nuovo “gioco”. le ricordiamo che lei ci rappresenta e che è suo dovere proteggere, amministrare e gestire tutta la città con la diligenza del “buon padre di famiglia”. la nostra missione sarà quindi ricordarglielo ogni giorno con ogni mezzo disponibile!


Comitato civico Salviamo il parcheggio di Piazza della Libertà

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio di piazza della Libertà, lettera aperta al sindaco

CesenaToday è in caricamento