menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza della Libertà, gli amministratori: "Progettiamo insieme le attività per il futuro del centro"

Esordiscono il sindaco Paolo Lucchi e gli assessori Tommaso Dionigi (Sviluppo e Innovazione) e Maura Miserocchi (Lavori Pubblici): "A nostro avviso, questo è il momento delle competizione d’idee, delle suggestioni, dei progetti sulle attività da svolgersi in centro storico e, fra circa 20 mesi anche in piazza della Libertà"

Avviati i lavori in piazza della Libertà, l'amministrazione comunale fa il punto sulla progettualità che dovrà contraddistinguere il centro storico di Cesena nella sua nuova configurazione. Esordiscono il sindaco Paolo Lucchi e gli assessori Tommaso Dionigi (Sviluppo e Innovazione) e Maura Miserocchi (Lavori Pubblici): "A nostro avviso, questo è il momento delle competizione d’idee, delle suggestioni, dei progetti sulle attività da svolgersi in centro storico e, fra circa 20 mesi anche in piazza della Libertà, nell’ambito di un percorso di coinvolgimento attivo dei coloro che in centro abitano, di chi vi opera, di chi lo vive, pur risiedendo in altre parti di Cesena. Da tempo l’amministrazione ha evidenziato una propria prima progettualità: pensiamo che piazza della Libertà sarà un ulteriore spazio al servizio di una città attenta a famiglie e bambini, con eventi rivolti in particolare a loro, ma anche capace di valorizzare maggiormente le manifestazioni culturali e quelle legate all’enogastronomia del nostro territorio".

Gli eventi - Specificano Lucchi, Diionigi e Miserocchi: "Sulla base di questo, durante “Carta Bianca” dello scorso 30 gennaio, la Giunta ha provato a delineare il profilo di un progetto dedicato a bambini ed adolescenti. L’idea era quella di una programmazione permanente di attività ed iniziative realizzate in Piazza della Libertà la cui caratteristica principale, oltre alla continuità nell’arco dei dodici mesi, sia rappresentata dall’obiettivo di dare spazio alla creatività, alla libertà di espressione e di movimento, alla necessità di incontrarsi e socializzare, normalmente manifestata sia dai ragazzi che dagli adulti. Alla base, vi è la consapevolezza di come sia necessario coinvolgere artisti, compagnie teatrali, associazioni ed enti – sia locali che di rilievo nazionale –  che da anni abbiano maturato comprovata esperienza in questo campo e possano garantire servizi di elevata qualità".

"Si tratta di un progetto/suggestione realizzabile, che poniamo in competizione positiva con ogni altro progetto/suggestione scaturito dai cesenati, nell’ambito di un confronto che ci auguriamo possa calare la progettualità condivisa sull’intero centro storico e sui suoi più importanti contenitori - aggiungono -. Proprio per questo riteniamo che questa fase di condivisione debba essere la più vasta possibile, per far seguire alla stessa almeno un momento pubblico nel quale sintetizzare al meglio i progetti presentati ed avviare quindi la vera e propria parte organizzativa. A tale fine, da lunedì sarà possibile, direttamente dalla home page di cesenadialoga.it, inviare le proprie proposte, idee, suggestioni, sulle iniziative e sugli eventi che, dal prossimo futuro, dovranno animare il nostro bel centro storico. Il termine per inviare il proprio contributo è fissato per il 17 gennaio, in modo da poter organizzare l’incontro pubblico entro la prima metà di febbraio 2016. Quelli indicati potranno anche parere tempi eccessivamente stretti ma, in realtà, è necessario già ora gettare le basi per avviare l’organizzazione vera e propria affinché, nel 2017, tutto sia pronto per offrire ai cesenati ed ai tanti che da fuori città vorranno visitare Cesena, un programma ampio, coerente ed organico di eventi e manifestazioni, in grado di ampliare la capacità attrattiva del cuore della nostra città".

La progettazione - Per il sindaco e gli assessori "la fase di condivisione delle idee dovrà concentrarsi anche su un altro aspetto. Com’è noto, l’amministrazione comunale ritiene che una parte della riqualificata piazza della Libertà debba essere progettata con un arredo dedicato ai bambini, con una visione moderna e funzionale degli spazi. Anche su questo, abbiamo l’ambizione di coinvolgere le energie migliori, capaci di fornire spunti e progetti in grado di configurare la nuova piazza della Libertà in un modo creativo, unico e moderno. Su questo aspetto, sempre in occasione dell’incontro del 30 gennaio la Giunta mise sul piatto una suggestione. Partendo da quella visione, l’intenzione è quella di lanciare un concorso di progettazione".

"Si tratta di una modalità già felicemente sperimentata per la nuova via Emilia e per il sistema delle piazze davanti alla Malatestiana: in quelle occasioni risultarono vincitori due raggruppamenti di giovani progettisti prevalentemente cesenati - concludono -. Anche questa volta siamo convinti che la freschezza coraggiosa emersa allora, ancora una volta possa essere in grado di fornire nuovi ed interessanti spunti progettuali, capaci di impreziosire i nuovi spazi di piazza della Libertà. Il concorso di progettazione verrà lanciato nelle prime settimane del 2016 e ciò per poter rispettare le tempistiche prefissate per restituire ai cesenati una nuova, moderna ed accogliente piazza della Libertà". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento