Parcheggio in piazza della Libertà, parte la campagna informativa choc "Cesena muore"

Non ci sarà nessuna "tregua di Natale" per i commercianti e residenti che protestano per mantenere il parcheggio, a raso o con un progetto che preveda di interrarlo, in piazza della Libertà. Lo chiarisce il presidente del comitato Marco Giangrandi

Non ci sarà nessuna “tregua di Natale” per i commercianti e residenti che protestano per mantenere il parcheggio, a raso o con un progetto che preveda di interrarlo, in piazza della Libertà. Lo chiarisce il presidente del comitato Marco Giangrandi, che anzi rilancia una serie di iniziative di informazione che si terranno tutte nel mese che divide dal Natale. Per il comitato, infatti, la data limite è l'approvazione del bilancio alla fine di novembre: in quel piano si trova anche il progetto da 3,1 milioni per la pedonalizzazione della piazza.

“Il vicesindaco Battistini – spiega Giangrandi – ha spiegato che il progetto si può sempre modificare anche dopo l'approvazione del bilancio, ma è un dato di fatto che dopo questo voto il progetto potrà procedere così com'è”. Ecco quindi la presentazione delle nuove iniziative di sensibilizzazione, la più forte delle quali prende il nome ad impatto di “Cesena muore”. Si tratta di un volantinaggio per una campagna informativa che avverrà all'interno degli esercizi aderenti e nei banchetti informativi che saranno allestiti, per spiegare nel dettaglio le motivazioni dell'opposizione al progetto.

“Qualcuno ci deve ascoltare in Comune”, ribadisce Giangrandi, il cui obiettivo è di presentarsi in Consiglio Comunale con 10.000 firme. Obiettivo a quanto sembra raggiungibile: il comitato ha già raccolto 7.600 firme, “e questo in 20 giorni e nei ritagli di tempo”. Prima della seduta dell'assise cittadina, inoltre, il comitato conta di interpellare in una tavola rotonda aperta al pubblico tutte le associazioni di categoria, per rendere ancora più forte il loro 'no', già espresso con comunicati stampa, al progetto di piazza della Libertà. “Abbiamo avuto sostegno da tutte, manca l'appoggio formale della Cna, che è arrivato solo in via ufficiosa”, continua Giangrandi.

Altra richiesta al Comune è di prendere visione della mappa dei 650 parcheggi liberi a margine del centro storico, dal momento che – precisano dal comitato – questi non sarebbero effettivamente tutti fruibili, in particolare quelli nei silos per le auto a metano e gpl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da tre giorni, inoltre, gli ausiliari della sosta sono presenti nella piazza per somministrare questionari anonimi ai fruitori del parcheggio della piazza. Commenta Giangrandi: “Benissimo sentire l'opinione dei cittadini, siamo talmente d'accordo che vorremmo però partecipare a questa raccolta di dati, purché essa non venga fatta in fretta e furia tanto per portare qualche dato non significativo nella prossima seduta del consiglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ragazzi cacciati perché autistici", l'area di servizio si scusa: "Un equivoco, vogliamo fare una donazione"

  • Il virus torna a preoccupare nel Cesenate, cinque casi nelle ultime 24 ore

  • "Come al mare ma in riva al fiume", esordio per la 'spiaggetta' lungo il Savio

  • Coronavirus, tre nuovi casi nel Cesenate: due rientrati da paesi dell'Est-Europa

  • Piscine, acconciatori ed estetisti: una nuova ordinanza per chiarire i protocolli anti-Covid

  • Amadori, conclusi i tamponi nei due stabilimenti: "Due positivi su 1.827 dipendenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento