Nuova piazza della Libertà, in molti si fanno avanti per aprire un negozio

“Il web si sta rivelando uno  strumento particolarmente efficace  per divulgare le opportunità messe a disposizione per gli immobili"

Trattative già in corso –  qualche caso in fase molto avanzata – per alcuni dei 12 locali commerciali sfitti di piazza della Libertà e Galleria Oir interessati dagli incentivi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale (importo complessivo 125mila euro) per favorirvi l’insediamento di nuove attività.

“A segnalarci questo andamento, a circa un mese e mezzo dalla pubblicazione del bando – dichiarano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore allo Sviluppo Economico Lorenzo Zammarchi -, è Immobiliare Quatarca, l’agenzia che si è aggiudicata l'incarico per il servizio di ripopolamento commerciale dell’area. Secondo quanto ci è stato riferito, i potenziali locatari che finora si sono fatti avanti sono principalmente interessati alle classi merceologiche dell'abbigliamento e della piccola ristorazione. Inoltre, si tratta di tutte nuove attività e non di spostamenti di aziende già presenti all'interno del centro storico. I segnali incoraggianti non riguardano solo i sette immobili affacciati direttamente sulla piazza, ma anche i cinque di Galleria Oir: anche per questi, infatti, si sono registrati molti interessamenti, a testimoniare che la riqualificazione di piazza della Libertà è vista come portatrice di rilancio anche per questo spazio.  Anche se molto resta da fare, soprattutto per favorire la riappropriazione positiva dell'immagine di un luogo inevitabilmente, durante la fase di presenza del cantiere, "sparito dai radar" dei cesenati, questi segnali ci paiono interessanti e siamo anche  convinti che il processo conoscerà  un’accelerazione con la riapertura, ormai imminente, della piazza”.

“Il web – sottolinea dal canto suo Giacomo Boschi , titolare di Quatarca - si sta rivelando uno  strumento particolarmente efficace  per divulgare le opportunità messe a disposizione per gli immobili di  piazza della Libertà: buona parte delle  richieste di informazioni, infatti,  passano proprio dal sito, all'interno del quale si trovano le informazioni relative alla riqualificazione dell'area e tutti i dati dei singoli locali. Ed è quasi superfluo dire che uno degli aspetti che suscitano maggiore interesse è rappresentato dagli incentivi previsti sia per i proprietari che per i locatori”.

Nel dettaglio, il meccanismo degli incentivi stanziati dal Comune (per complessivi 125mila euro) prevede che il contributo assegnato alle singole imprese che si insedieranno nei locali individuati sia calcolato sulla base del canone d’affitto: nel primo anno di attività la somma erogata sarà pari al 20% del canone annuale, il secondo anno ammonterà al 10%.  I proprietari dei locali, invece, riceveranno per due anni un contributo pari all’Imu pagata nel 2017.

Possono presentare domanda le imprese operanti nei settori del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, dei pubblici esercizi, che entro il prossimo 30 novembre stipuleranno un contratto di locazione commerciale per uno dei locali vuoti presenti nell’area, individuati con il censimento effettuato a inizio anno da Quatarca Immobiliare per conto del Comune. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro trenta giorni dalla data di sottoscrizione del contratto, e comunque entro il 5 dicembre 2018.

Ci sono alcune limitazioni: il bando prevede che siano escluse dal beneficio le attività di compro oro e similari; le sale videolottery o locali che installano slot machine; le rivendite di tabacchi o sigarette elettroniche; la vendita di armi, munizioni e materiale esplosivo; i sexy shop; la vendita con apparecchi/distributori automatici; gli internet point, i call-center, le agenzie immobiliari, i procacciatori d’affari, gli istituti bancari, i servizi finanziari, i servizi assicurativi.

Il bando può essere consultato sul sito del Comune di Cesena www.comune.cesena.fc.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento