"Zona 30", parcheggi e percorsi pedonali: completato il Piano della sicurezza stradale di Ponte Abbadesse

“Abbiamo sviluppato il progetto – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – sulla base delle richieste e dei suggerimenti avanzati dal Quartiere presieduto da Amleto Gazza"

Dopo due mesi di rodaggio, può dirsi definitivamente completato il Piano della sicurezza stradale di Ponte Abbadesse. Il progetto, che si è concentrato soprattutto nell’area compresa fra la chiesa e la scuola del centro abitato, si è articolato in una serie di interventi per migliorare e rendere più sicura la circolazione della zona, con un occhio di riguardo per ciclisti e pedoni, attraverso la regolamentazione, la messa a norma e il riordino di tutte le strade. L’importo di tutti gli interventi compresi nell’intero piano è di 22.078,02 euro, al netto dell’iva.

Nello specifico, è stata creata una ‘zona 30’, indicata da una specifica segnaletica, compresi i grandi segnali a terra, ed è stato organizzato un sistema di sensi unici per ovviare al problema della limitata larghezza delle sedi stradali  riducendo, in questo modo, i conflitti nelle intersezioni. E ancora: è stata eliminata la sosta irregolare in via Falconara, dove, su un lato, sono stati delineati stalli di parcheggio per le auto, mentre sul lato opposto è stato realizzato un percorso pedonale; sono state ristrette le corsie veicolari in via Sorrivoli per moderare la velocità, consentendo così di ampliare la larghezza dei percorsi pedonali; è stata collocata un’isola spartitraffico negli attraversamenti pedonali presso la chiesa (con abbattimento barriera architettonica). Più complessivamente, si è proceduto a riordinare la sosta, con la segnalazione a terra di 225 posti auto e sono stati definiti percorsi e attraversamenti pedonali a servizio delle abitazioni.

“Abbiamo sviluppato il progetto – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Mobilità Maura Miserocchi – sulla base delle richieste e dei suggerimenti avanzati dal Quartiere presieduto da Amleto Gazza e dai cittadini che, partecipando agli incontri pubblici dell’11 dicembre e del 12 marzo scorsi, possono essere considerati “cofirmatari” di questo piano. Inoltre, il quartiere ha avallato il Piano con il suo parere favorevole. Anche qui, infatti, abbiamo seguito lo stesso metodo di confronto e di progettazione  positivamente sperimentato negli altri quartieri dove sono già stati attuati piani della sicurezza stradale”.

“I risultati – proseguono sindaco e assessore appaiono positivi: i monitoraggi, effettuati nelle scorse settimane per verificare l’efficacia della nuova organizzazione del traffico, confermano che gli obiettivi sono stati raggiunti. Nella via Falconara, ad esempio, si è risolta la  conflittualità legata alla sosta dei fruitori delle attività sportive. In prossimità della scuola, invece, i genitori in attesa dei figli hanno iniziato ad utilizzare i 18 posti auto ricavati in via Giulianova, liberando la sede stradale di via Sorrivoli. Gli stessi residenti ci hanno segnalato la loro soddisfazione per i risultati così raggiunti. Dopo questi due mesi di rodaggio, ora scatta la fase dei controlli da parte della Polizia Municipale, per assicurare il rispetto della nuova regolamentazione e contribuire al suo consolidamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento