menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Persone scomparse nel cesenate, si setaccia il Canale Emiliano-Romagnolo

Su ordine del Questore, nell'ambito del servizio persone scomparse, gli agenti del Commissariato di Cesena hanno perlustrato, nella mattinata di martedì, un'aerea del Canale Emiliano Romagnolo.

Sono ancora tre le persone scomparse sul territorio di Cesena: Cristina Golinucci, sparita a 21 anni, l'1 settembre del 1992, Milena Pirini Casadei, scomparsa a 24 anni il 21 ottobre del 1994, nella zona di Sant'Egidio, e Manuela Teverini, sparita a Capannaguzzo a 35 anni, il 5 aprile del 2000.  Per questo, su ordine del Questore, nell'ambito del servizio persone scomparse, gli agenti del Commissariato di Cesena hanno perlustrato, nella mattinata di martedì, un'aerea del Canale Emiliano Romagnolo.

La zona interessata dalle ricerche è stata  quella tra via Calabrina e via Cervese , nei pressi dell'abitazione dell'ultima scomparsa in ordine di tempo. L'area era già stata perlustrata con l'ausilio dei sommozzatori; il Commissariato questa volta ha contattato il Consorzio di bonifica per chiedere l'abbassamento dell'acqua. Per le aree dei sottopassi, dove l'acqua rimaneva alta, sono intervenuti i volontari della Protezione civile, con le pompe idrovore, prosciugando completamente le zone e mettendo in salvo la fauna ittica.

La zona è stata controllata dalla Polizia e dai vigili del fuoco. Nessuna traccia di resti umani, ma sono stati rinvenute due carcasse di motorini e una batteria, sono stati esaminati i sifoni e le grate e tutta l'area è stata bonificata. L'operazione è durata circa 4 ore. Un particolare ringraziamento da parte del Commissariato di Cesena va ai volontari della Protezione civile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento