Savignano, sciagura sui binari: persona muore travolta da un treno

Una persona è stata investita nei pressi della fermata di Savignano sulla linea Bologna - Rimini

Tragedia nella tarda mattinata di venerdì lungo la linea ferroviaria Adriatica tra Santarcangelo e Gambettola. Una persona è stata investita nei pressi della fermata di Savignano sulla linea Bologna - Rimini dal treno Frecciabianca 8814 Lecce – Milano. La circolazione è rimasta sospesa tra le 12,40 e le 13,30, per poi riprendere a senso unico alternato, su un solo binario, con forti ritardi. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Ferroviaria per gli accertamenti di rito. Secondo quanto appurato dalle forze dell'ordine si è trattato del gesto volontario di un suicida. La vittima è un 44enne di Savignano. 

La circolazione ferroviaria è rimasta fortemente fino alle 15. Sono ventuno i treni passeggeri coinvolti: nove a lunga percorrenza e dodici regionali hanno registrato ritardi, rispettivamente, fino a 80 e 100 minuti. I passeggeri del Frecciabianca, autorizzato a riprendere la corsa dopo uno stop di due ore, sono stati assistiti da Trenitalia a bordo treno e nella stazione di Bologna, dove sono stati consegnati generi di conforto ed è stato riprogrammato il viaggio di coloro che ne avevano necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento