menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde il lavoro da fattorino e inizia la nuova 'attività', fermato in auto con mezzo chilo di cocaina: arrestato

L'ingente quantitativo di cocaina sequestrato,  tagliato e confezionato avrebbe immesso sul mercato dello spaccio circa 1.800 dosi, con un introito presumibile di 150.000 euro

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena proseguono la loro azione di forte contrasto allo spaccio di droga. L'ultima operazione degli uomini guidati dal dirigente Nicola Vitale ha portato all'arresto di un 30enne marocchino, intercettato in macchina con oltre mezzo chilo di cocaina.

La polizia lo teneva d'occhio da tempo, l'uomo era stato da poco licenziato dall'impiego di fattorino, e gli agenti nutrivano forti dubbi sulla nuova 'attività' intrapresa. Gli agenti sono stati insospettiti dalla andatura molto lenta della sua macchina, dopo aver seguito gli spostamenti del 30enne, hanno deciso di fermare l'auto per un controllo.

Di fronte al forte stato di agitazione dell'uomo è scattata la perquisizione personale nonché l’ispezione all’interno del veicolo.
All'esito della perquisizione, nascosto in un vano modificato del cruscotto, è spuntato un sacchetto in nylon contenente alcuni involucri di cocaina, una quantità ingente, oltre 550 grammi.

A casa del cittadino marocchino sono spuntati altri 45 grammi di cocaina, ed una somma di denaro in contanti di 3.100 euro, ritenuta provento del traffico illecito.

L'ingente quantitativo di cocaina sequestrato,  tagliato e confezionato avrebbe immesso sul mercato dello spaccio circa 1.800 dosi, con un introito presumibile di 150.000 euro. Il 30enne è stato arrestato, e la misura è stata convalidata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Forlì che ha disposto la custodia cautelare in carcere dell'uomo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento