"Per non dimenticare": da Fidapa borse di studio per le giovani terremotate

"Abbiamo offerto un contributo affinché giovani donne di quelle zone possano guardare al futuro con qualche mezzo in più e maggiore fiducia”, afferma Maria Grazia Bartolomei

Per non dimenticare. Anche Fidapa Cesena, insieme ad altre sezioni dello stesso sodalizio del Centro Italia, ha contribuito all’erogazione di venti borse di studio di 2mila euro ciascuna a ragazze residenti nei Comuni di Amatrice e Accumoli che, durante il terremoto nel Centro Italia dell’estate 2016, hanno perso la casa di abitazione e uno o entrambi i genitori. Nell’ambito della stessa donazione verrà inoltre offerto un contributo a una giovane per la ricostruzione del proprio negozio di confezioni nel Comune di Frisa (Chieti). “Fidapa è un movimento d’opinione volto a promuovere la donna nella società, nella cultura, nel lavoro e di fronte a una tragedia così grande non potevamo rimanere insensibili ai tanti bisogni che ancora, a distanza di oltre un anno, presentano le popolazioni del Centro Italia colpite. Per questo abbiamo offerto un contributo affinché giovani donne di quelle zone possano guardare al futuro con qualche mezzo in più e maggiore fiducia”, afferma Maria Grazia Bartolomei, presidente della sezione Fidapa cesenate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento