rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Per la Pediatria del Bufalini una ricca calza della Befana donata dal 15esimo Stormo dell’Aeronautica Militare

Una calza piena di gadget, portachiavi e matite brandizzate, da regalare ai bambini ricoverati, e un grande assegno, di importo pari a 1.500 euro

E’ arrivata giovedì mattina in Pediatria, la calza della Befana, consegnata da una delegazione del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia, accompagnata dal Comandante, Colonnello Giacomo Zanetti. Una calza piena di gadget, portachiavi e matite brandizzate, da regalare ai bambini ricoverati, e un grande assegno, di importo pari a 1.500 euro, frutto della raccolta fondi promossa e partecipata da tutto il personale del 15° Stormo, sono stati consegnati al Direttore  del reparto Marcello Stella, alla coordinatrice infermieristica Alice Rasi e all’equipe presente.

“Un ennesimo importante gesto di solidarietà – afferma il Dott. Stella- a sostegno del nostro reparto, per il quale siamo estremamente grati al personale di un apparato militare dello Stato, che come noi in questi ultimi lunghi 2 anni di pandemia, si è trovato a dover operare in prima linea, per il trasporto dei pazienti affetti da Covid. Questa donazione è per noi una manna, perché contribuirà alla raccolta fondi che abbiamo promosso per l’acquisto di un nuovo ecografo per la Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica” .
 
"Instancabile e costante è l'impegno degli uomini e delle donne del 15° Stormo nel salvare vite umane. – afferma il Colonnello Giacomo Zanetti , Comandante del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia, - dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi hanno salvato circa 7300 persone in pericolo di vita. Con questa donazione abbiamo voluto offrire un contributo concreto anche a favore dei bambini ricoverati in ospedale, in questo difficile momento storico. Lo Stormo, ormai da anni integrato nel tessuto sociale del territorio Cesenate, è sempre attento e vicino alle esigenze della comunità.”
 
Il 15° Stormo ha la missione di recuperare gli equipaggi in difficoltà sia in tempo di pace (S.A.R. – Search & Rescue, ossia Ricerca e soccorso) che in tempo di crisi ed in operazioni fuori dai confini nazionali (C.S.A.R. - Combat S.A.R.). Concorre, in caso di gravi calamità, ad attività di pubblica utilità, quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d'urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi.
Partecipa, con le altre componenti dello Stato, alla sicurezza dello spazio aereo nazionale durante i grandi eventi, effettuando l'attività SMI (Slow Mover Interceptor).

Da alcuni anni il 15° Stormo fornisce anche un prezioso supporto all'attività di antincendio boschivo. Tra le capacità che contraddistinguono lo Stormo, vi è anche quella del trasporto in modalità bio-contenimento, grazie alla quale sono stati effettuati diversi trasporti di pazienti affetti da Covid. 

La qualità dell'addestramento degli equipaggi, le caratteristiche tecnologiche degli elicotteri in dotazione, nonché l'impiego di apparecchiature e tecniche speciali, quali l'utilizzo di visori notturni (Night Vision Goggles), fanno spesso del 15° Stormo l'unica componente elicotteristica in grado di gestire con successo le situazioni di emergenza più complesse.

Anche il Direttore Sanitario Dott. Mattia Altini, ha voluto raggiungere con  un ringraziamento il Comandante e tutto il personale del 15° Stormo che ha aderito all’iniziativa, “per il sostegno che hanno voluto assicurare con questa importante donazione alla Sanità romagnola, in un momento ancora difficile, in cui è particolarmente importante avere attestazioni concrete di fiducia, solidarietà e vicinanza, ingredienti tutti, fondamentali per la migliore risposta che l’intero sistema sanitario pubblico è chiamato a dare, contribuendo al raggiungimento di un risultato connotato da solidarietà e grande senso della comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la Pediatria del Bufalini una ricca calza della Befana donata dal 15esimo Stormo dell’Aeronautica Militare

CesenaToday è in caricamento