rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Pensionati: Cgil, Cisl e Uil incontrano il Direttore dei distretti sanitari di Cesena, Valle Savio, Rubicone e Forlì

Si è trattato di un confronto interlocutorio finalizzato ad una necessaria ricognizione delle criticità e dello stato attuale dei servizi socio-sanitari, dopo questi anni di emergenza Covid

Martedì 10 gennaio i Segretari dei Sindacati Pensionati SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL di Cesena hanno incontrato il Direttore dei Distretti Sanitari di Cesena, Valle Savio, Rubicone e Forlì. Si è trattato di un confronto interlocutorio finalizzato ad una necessaria ricognizione delle criticità e dello stato attuale dei servizi socio-sanitari, dopo questi anni di emergenza Covid.

I segretari Nicola Garcea, Antonietta Aloisi e Primo Casadei hanno portato all’attenzione del dottor Francesco Sintoni le tante preoccupazioni  e le molte difficoltà che limitano di fatto il diritto di assistenza e di cura dei cittadini residenti, e in particolare delle fasce più vulnerabili (non autosufficienti, disabili e malati cronici), come la carenza dei medici di medicina generale, l’eccessivo e forzato aumento del rapporto medico/pazienti, le criticità delle procedure integrate per l’ accesso ai servizi sociali e sanitari, la necessità di rivedere e qualificare  l’assistenza domiciliare. Così come hanno chiesto di conoscere la situazione delle RSA e delle CRA anche in questa fase post-emergenza, della transizione delle case della salute in case di comunità (sottolineando che Cesena non ha progettato alcuna Casa della Salute), ma anche di avere più informazioni su programmazione bandi ed esiti dei progetti PNRR e quali orientamenti hanno i distretti in merito all’attuazione delle linee di intervento che unitariamente i sindacati hanno proposto alla Regione Emilia Romagna col documento di approfondimento  presentato  il 28 novembre a Bologna.

Il dott. Sintoni ha condiviso l’importanza dei temi esposti e la necessità di un confronto di merito in una fase in cui si sta procedendo ad un riassetto della governance socio-sanitaria territoriale e si va realizzando una nuova strutturazione dei servizi socio-sanitari in relazione ai Livelli Essenziali delle Prestazioni Sanitarie, contenuti nel DM 77 e al disegno di legge sulla Non Autosufficienza. Ha chiarito alcune questioni riguardanti la medicina di base e l’assistenza domiciliare e ha sottolineato come nel territorio dell’ASL Romagna si è quasi realizzato il rientro delle liste d’attesa in ambito chirurgico. 

Dopo aver discusso e condiviso l’importanza di sostenere e rafforzare il sistema pubblico di assistenza e la necessità di un modello diverso di cura e assistenza alle persone disabili e non autosufficienti, si è convenuto di approfondire temi specifici. Dandosi quindi reciproca attestazione di disponibilità e di grande utilità del confronto di oggi, si concorda una prossima data per esaminare le azioni dei progetti delle missioni 5 e 6 del PNRR nei distretti di questo territorio, valutarne le ricadute nel territorio provinciale e verificarne la coerenza con le indicazioni della Regione relative al comparto socio-sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionati: Cgil, Cisl e Uil incontrano il Direttore dei distretti sanitari di Cesena, Valle Savio, Rubicone e Forlì

CesenaToday è in caricamento