rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Gelosia per la madre, picchia il patrigno e gli frattura una costola

L'episodio, che si è verificato giovedì mattina, non è che il culmine dei dissapori all'interno della famiglia

Insofferenza al compagno della madre, suo patrigno: un'incompatibilità di caratteri che più volte in passato era sfociata in tensioni e in una situazione di maltrattamenti in famiglia, reato per il quale un trentenne con nazionalità italiana di origine nigeriana è stato alla fine arrestato. L'episodio, che si è verificato giovedì mattina, non è che il culmine dei dissapori in questa famiglia composta appunto dalla madre del trentenne, 48 anni, il patrigno di 60 e il figlio della coppia, ventenne, residenti in un'abitazione del quartiere Oltresavio.

La situazione è precipitata nella tarda mattinata di giovedì, quando la furia del trentenne, per le vecchie ruggini e gelosie, si è “sfogata” con calci e pugni contro il fratellastro e soprattutto il patrigno, la vittima che ha riportato le ferite più gravi, una serie di lesioni per 20 giorni di prognosi, tra cui la frattura di una costola, incrinata da un forte pugno sferrato alla cassa toracica. Sul posto è stata chiamata la polizia, assieme al personale di soccorso del 118. Gli agenti del Commissariato di Cesena hanno quindi arrestato il trentenne, anche alla luce che le angherie si sarebbero protratte da tempo. Al vaglio anche le condizioni di salute mentale dell'aggressore, che comunque non risulta seguito dal punto di vista medico dal servizio preposto dell'Ausl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelosia per la madre, picchia il patrigno e gli frattura una costola

CesenaToday è in caricamento