Cronaca

Patrignani: "Intitolazione a Raoul Casadei? Meriti non solo musicali: è già leggenda"

Così il presidente della Confcommercio, Corrado Augusto Patrignani

WL'unanimità dei gruppi consiliari cesenati sulla richiesta di intitolare un luogo pubblico cittadino a Raoul Casadei indica trasversalmente quanto sia ritenuto importante il lascito del nostro 'maestro del liscio' che ci ha lasciato neanche tre mesi fa". Così il presidente della Confcommercio, Corrado Augusto Patrignani. La questione andrà al vaglio della Commissione Toponomastica comunale e della giunta. "C''è chi è già intervenuto sulle questioni procedurali, essendoci una legge che impedisce, eccezioni a parte, di procedere all'attribuzione, prima che passino dieci anni dalla morte - ricorda Casadei -. Ho anche letto di riserve peri l fatto che Casadei fosse musicalmente autodidatta. Non entro nel merito di questa questione, non è il mio campo. Nè entro nel merito di cosa intitolargli".

"Ma da presidente di Confcommercio cesenate, che ha la Romagna nel cuore e sulla Romagna ha un progetto di crescita per farla divenire compiutamente terra del buon vivere, io sposterei, anzi allargherei l tiro. Casadei è un grande musicista, un grande artista, la sua musica è un fenomeno culturale e sociale, ma è anche un grande romagnolo, che ha tenuto alta la bandiera della nostra splendida terra nel mondo e  solo col tempo scopriremo per intero la profondità del suo straordinario lascito - prosegue -. Casadei è uomo di musica, spettacolo, ma anche di cultura, arte, turismo, folclore e vita sociale. I suoi meriti, pur eccelsi nel suo specifico autodidatta o no, non sono solo musicali".

"Casadei è la Romagna e come Confcommercio abbiamo sempre sostenuto che ne è una sorta di emblema, quindi ogni attribuzione per meriti musicali, sociali, culturali, turistici e commerciali (la sua musica quanto indotto ha provocato e messo in moto) ci troverà sempre d'accordo - conclude -. Meriti talmente alti, anche in chiave simbolica e identitaria a parer nostro, per costituire un'eccezione anche ai dieci anni che bisognerebbe attendere prima di dedicare una strada o una piazza o una corte o qualunque cosa a un personaggio benemerito. Raoul è da poco uscito dalla cronaca, ma è già storia e leggenda, anche con la sua ironia, che chi l'ha conosciuto non può dimenticare, chissà quanto se la sta ridendo lassù".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrignani: "Intitolazione a Raoul Casadei? Meriti non solo musicali: è già leggenda"

CesenaToday è in caricamento