menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patrignani e sindaco nel faccia a faccia in tv, le proposte di Confcommercio

Quindici proposte per rilanciare il centro storico valorizzando le due due funzioni peculiari del commercio e della cultura. Le rilancia Confcommercio Cesenate nel confronto che il presidente Corrado Augusto Patrignani ha avuto con il sindaco Paolo Lucchi

Quindici proposte per rilanciare il centro storico in un'ottica integrata valorizzando le due due funzioni peculiari del commercio e della cultura. Le rilancia Confcommercio Cesenate nel confronto che il presidente Corrado Augusto Patrignani ha avuto con il sindaco Paolo Lucchi nella puntata registrata per Teleromagna. La trasmissione, registrata, andrà in onda mercoledìalle 18.30 sul canale 74 del digitale terrestre; e giovedì 26 febbraio, alle 8 e e alle 13,20 sul canale 14 di Teleromagna.

“Il progetto di città dell’amministrazione illustrato a Carta Bianca sul quale comunque abbiamo non pochi distinguo da fare – afferma il presidente Patrignani - potrebbe essere ugualmente realizzato anche costruendo un parcheggio interrato in piazza della Libertà. La nostra posizione di Confcommercio, improntata al senso di responsabilità, è quella di sospendere il progetto su piazza della Libertà, con una moratoria chiesta da numerosi interlocutori dell’amministrazione e agire nel contempo con interventi a 360 gradi per il rilancio del centro”.
 

Questa la ricetta di Confcommercio, elencata per punti dalla stessa associazione di categoria:

1) Sospensione o, preferibilmente, soppressione del progetto di pedonalizzazione di piazza della Libertà e avvio di un contestuale percorso per procedere alla realizzazione di un parcheggio interrato in piazza della Libertà, come previsto dal progetto vincitore del concorso europeo indetto in passato dall’amministrazione comunale.

2) Rendere permanente l’apertura di via Battisti ai veicoli provenienti dal Ponte Nuovo.

3) Soppressione della ztl nella parte di via Cesare Battisti verso via Chiaramonti e ridiscussione dell’intero sistema delle ztl e di Icarus prevedendo lo spegnimento delle telecamere in alcune ore.

4) Ampliare le fasce di gratuità dei parcheggi nelle aree di sosta attorno e dentro il centro..

5) Interventi di riduzione del costo dei parcheggi in centro.

6) Rilancio di piazza del Popolo e dei principali spazi oscuri del centro storico, dal loggiato comunale all’ex Pescheria.

7) Abolizione o comunque riduzione della tassa di occupazione di suolo pubblico, con scontistiche per gli operatori, come segnale di sostegno a bar e pubblici esercizi soggetti protagonisti del sistema della ospitalità cittadina . Riduzione dell'Imu su negozi e attività imprenditoriali.

8) Semplificazione nei regolamenti comunali delle insegne e delle fioriere per favorire un miglioramento del look del centro storico.

9) Varo di un progetto di rilancio turistico imperniato sulla Biblioteca Malatestiana come volano di sviluppo economico per intercettare più turisti inclusi quelli delle gite scolastiche.

10) Nuovo piano dell’arredo urbano per abbellire il centro.

11) Realizzazione del sistema museale cittadino.

12) Riutilizzo dei contenitori di prestigio per rilanciare le funzioni culturale, commerciale e residenziale del centro storico, come il complesso dell’ex Roverella, l’ex Caserma dei Carabinieri e altri edifici di pregio.

13) Valorizzazione delle aree verdi dentro il cuore della città come luogo di aggregazione e svago.

14) Valorizzazione delle attività della zona cittadina della movida, punto d’eccellenza dell’ospitalità.

15) Sostegni alle neoimprese che si insediano dentro il centro storico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento