Parte a Gatteo e Cesenatico il “progetto di trasporto solidale”

Ad Auser sarà dato un mezzo attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili.Il presidente Auser Sarpieri “E’ uno strumento eccezionale per aiutare la cittadinanza. Anche la show girl Annalisa Minetti tra i sostenitori, per fornire un servizio di trasporto ai disabili.

Parte su Cesenatico e Gatteo il progetto “Trasporto Solidale”, per garantire il servizio di trasporto sociale gratuito, agli anziani e ai cittadini diversamente abili del nostro comune. Sul territorio verrà presto fornito un mezzo in comodato d’uso gratuito per una durata di quattro anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura casco). A beneficiare dell’automezzo era stata Auser di Cesena, che da quest’anno continuerà ad averlo a disposizione, per il trasporto dei cittadini e degli anziani in stato di necessità. Sul nostro territorio, si avvia, così, con continuità il servizio di mobilità gratuita, che sarà attivo per quattro anni, durante i quali il mezzo sarà dato attrezzato e garantito in maniera integrale: dall’allestimento, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura casco). Auser potrà, così, garantire la continuità dei suoi servizi di spostamento per anziani e cittadini e cittadini. In tutto il territorio di Cesena sono quasi 4mila gli iscritti all’Auser e tra loro ci sono 800 volontari che effettuano ogni giorno servizi di trasporto.

“Avere un mezzo attrezzato per il trasporto è uno strumento eccezionale- specifica il Presidente di Auser Cesena, Carlo Sarpieri - che ci permette di dare risposta alle nostre tante esigenze sul territorio. Il mezzo, infatti, si occuperà del trasporto degli anziani e di coloro che quotidianamente si devono muovere per visite, per andare a far la spesa, per ricevere i pasti a casa e altri servizi di assistenza”. “Il nostro obiettivo– prosegue Sarpieri – è quello di coinvolgere tutta la città, compresi i soggetti economici per sensibilizzare tutti sulle esigenze di coloro che vivono nella necessità”.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che presenta l’iniziativa nell’ambito dei “Progetti del Cuore”: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Cesenatico e Gatteo: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Sarà proprio grazie alla partecipazione della attività locali che potrà essere garantita l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende potranno trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, ricevendo in cambio un sicuro riconoscimento da parte della comunità. Proprio in questi giorni la società incaricata “Progetti di Utilità Sociale” si occuperà di informare i titolari della attività economiche sulle caratteristiche dell’iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento