Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Parte la fiammata dalla bombola di gas: paura per un bimbo di 5 anni in vacanza

Nonno e nipote sono stati accompagnati nel reparto Grandi ustionati del “Perrino” di Brindisi, per via delle bruciature riportate sul corpo

Paura per una famiglia romagnola in vacanza, nel centro di Santa Maria al Bagno, la marina di Nardò, in provincia di Lecce. Una fiammata ha avvolto una bombola, a seguito di una fuga di gas, causando tre feriti: nonno di 58 anni e nipote di appena 5 anni della provincia di Forlì-Cesena, più un altro uomo, del posto. L’episodio è avvenuto alle 11, non lontano dalla spiaggia della località ionica.

I vicini della famiglia in vacanza hanno udito le urla e sono intervenuti per prestare immediati soccorsi. Sono stati infatti i cittadini ad allertare i numeri di pronto intervento: ma a causa delle auto parcheggiate davanti all’appartamento, non è stato semplice per i vigili del fuoco e per gli operatori del 118 accedere all’immobile. Una volta affidati i feriti al personale sanitario, sono state effettuate le prime medicazioni sul luogo, per poi partire in direzione degli ospedali.

Nonno e nipote sono stati accompagnati nel reparto Grandi ustionati del “Perrino” di Brindisi, per via delle bruciature riportate sul corpo. Non verserebbero in pericolo di vita, ma sono in prognosi riservata. L'altro uomo rimasto coinvolto nella vicenda è stato condotto presso l'ospedale “Sacro Cuore di Gesù”, a Gallipoli, per essere sottoposto ad accertamenti. È stato poi dimesso. Oltre ai vigili del fuoco e al personale del 118, sul posto anche carabinieri e polizia locale di Nardò. Al termine dei soccorsi è stato eseguito un sopralluogo all’interno dell’edificio, per verificare eventuali danni strutturali arrecati dall’incendio accidentale.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la fiammata dalla bombola di gas: paura per un bimbo di 5 anni in vacanza

CesenaToday è in caricamento