rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Centro  / Via Madonna delle Rose

Lo sfogo: "Parcheggi 'selvaggi' a lungo termine. Pedoni e ciclisti costretti a occupare il centro della carreggiata"

Il problema dei 'parcheggi selvaggi' si riscontra evidentemente in varie zone della città. E' quanto si evince da una segnalazione di una lettrice che riguarda via Madonna delle Rose

Il problema dei 'parcheggi selvaggi' si riscontra evidentemente in varie zone della città. E' quanto si evince da una segnalazione di una lettrice che riguarda via Madonna delle Rose. "In qualità di residente del quartiere - scrive molto infastidita -  mi preme fortemente segnalare che già da diverso tempo, Via Madonna delle Rose viene utilizzata indebitamente come parcheggio auto a lungo termine. Le macchine sostano per giorni. Più nello specifico, faccio riferimento alla corsia pedonale e alla corsia per bicilette nei primi due tratti di V. Madonna delle Rose partendo da Via Cavour, che sono sempre impegnate da auto in sosta". 

"I pedoni e le biciclette - lo sfogo - sono quindi costretti a occupare il centro della carreggiata. Ricordo inoltre che adiacente alla via, si trovano la nostra chiesa, la scuola materna Carducci e, a poca distanza, la scuola elementare, quindi il transito pedonale di anziani, bambini e passeggini è intenso e non privo di rischi. Sebbene la Polizia Municipale intervenga prontamente su chiamata, troppo saltuariamente si vedono multe sui parabrezza e questo chiaramente non dissuade dal parcheggio selvaggio. La segnaletica orizzontale e verticale andrebbe "rinforzata" e i controlli intensificati Nelle via limitrofe, dove la sosta è a pagamento, i posti sono in gran parte disponibili e gli ausiliari del traffico controllano a tappeto. Confido si ponga presto rimedio a questo disagio per cittadini pedoni nel cuore della città", conclude la lettrice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sfogo: "Parcheggi 'selvaggi' a lungo termine. Pedoni e ciclisti costretti a occupare il centro della carreggiata"

CesenaToday è in caricamento