Parcheggi, nel 2013 hanno 'scambiato' oltre 213mila cesenati

E il dato è destinato a crescere ulteriormente, perché all’appello mancano ancora i conteggi relativi ad alcuni parcometri dell’area Ippodromo, la più utilizzata dai cesenati.

Nel 2013 i tre parcheggi scambiatori di Cesena – Ippodromo, Montefiore, Ponte Abbadesse -- hanno fatto il pieno, totalizzando oltre 213mila utenti, con un aumento percentuale quasi del 28% rispetto al 2012, quando erano stati 166.866. Questo significa che in media, ogni giorno dello scorso anno, 584 cesenati hanno preferito lasciare l’auto qui per raggiungere il centro con il bus navetta.

E il  dato è destinato a crescere ulteriormente, perché all’appello mancano ancora i conteggi relativi ad alcuni parcometri dell’area Ippodromo, la più utilizzata dai cesenati.

“La crescita costante del numero di utilizzatori dei "bus fucsia Made in Cesena" – commenta soddisfatto il Sindaco Paolo Lucchi - conferma come, ormai, i parcheggi scambiatori siano entrati nelle abitudini di tanti di noi (cesenati e non solo). Questo grazie alla comodità della formula: chi si indirizza a un parcheggio di scambio sa di poter contare su un posto auto certo e gratuito, affiancato da un bus puntuale e rapido, che permette di raggiungere la gran parte della città e dei suoi servizi praticamente gratis, stante la tariffa giornaliera a 10 centesimi, confermata anche per il 2014.  Oggi, almeno in questo, siamo una smart city europea, all'interno della quale tanti hanno già cambiato le proprie abitudini personali, rendendo cosí ormai obsoleto un dibattito che, per alcuni, purtroppo da 30 anni a questa parte continua ad essere fatto solo di nuovi parcheggi da costruire (occupando nuovo suolo), mentre nella gran parte del mondo più sviluppato ci si sta già orientando con decisione nella direzione di un utilizzo meno diffuso dell'auto. Noi la scelta l'abbiamo fatta per tempo ed i cesenati stanno concretamente dimostrando a tutti come anche dal cuore della Romagna possa partire un cambiamento netto delle nostre abitudini, in grado di privilegiare i pedoni e soprattutto gli utenti più "deboli" (bambini ed anziani, soprattutto), liberando le nostre strade da una parte di auto, ed inquinare di meno. Voglio rivolgere un ringraziamento particolare agli oltre 213.000 utilizzatori dei nostri bus scambiatori: grazie a loro stiamo dimostrando concretamente che c'è un pezzo d'Italia che sa cambiare senza troppe paure”.

Entrando nel dettaglio, la supremazia del parcheggio Ippodromo si conferma anche per il 2013: sono stati  151.786 (dato ancora parziale) gli utenti che hanno scelto di lasciare qui l’auto per raggiungere il centro con il bus navetta, con una media di 415 al giorno. Un significativo balzo in avanti (+21.555, pari a un incremento percentuale del 16,5) rispetto al 2012, quando in quest’area la media giornaliera era di 356 utenti, per un totale complessivo di 130.231.

In aumento anche i fruitori dei bus navetta dall’area Montefiore, cresciuti del 30%: si è passati, infatti, dai 29.254 registrati nel 2012 ai 38.103 dell’anno appena concluso, con una media giornaliera di 104.
Più che triplicati, infine, gli utenti dei parcheggi di Ponte Abbadesse: nel corso del 2013 se ne sono contati 23.345 contro i 7.401 del 2012.  Però va considerato che qui il sistema parcheggio di scambio-bus navetta è entrato a regime solo nel mese di maggio di quell’anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento