Parapiglia al bar, l'esagitato bloccato grazie allo spray al peperoncino

A causare l'alterco è stato il rifiuto del barista di servire da bere a un nigeriano noto per non pagare le consumazioni

E' stato necessario l'utilizzo dello spray al peperoncino per riportare alla calma un giovane nigeriano che, nel pomeriggio di sabato, ha dato in escandescenza in un bar di Cesena. Lo straniero, già conosciuto ai gestori dell'attività per il suo vizio di non pagare le consumazione, aveva ordinato degli alcolici che gli sono stati rifiutati scatenando l'ira dell'africano. Un avventore, nel tentativo di riportare alla calma l'esagitato, è stato colpito con una bottiglia alla testa ed è stato così dato l'allarme che ha fatto accorrere sul posto i carabinieri e gli agenti della Municipale. Nonostante la presenza delle divise, il nigeriano ha continuato a dare in escandescenza fino a quando è stato raggiunto da un getto di spray urticante che lo ha ridotto all'impotenza. Lo straniero è stato portato via dalle forze dell'ordine mentre l'avventore, rimasto lievemente ferito dalla bottigliata, è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento