Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Oggi avrebbe 50 anni, una panchina rossa per Cristina Golinucci. La madre: "Chi sa non faccia finta di nulla"

"Sarà contenta di come abbiamo festeggiato il suo cinquantesimo anno...": Marisa Degli Angeli, mamma di Cristina Golinucci, la 21enne cesenate scomparsa il 1° settembre 1992

Marisa Degli Angeli (Foto F.Botta)

"Sarà contenta di come abbiamo festeggiato il suo cinquantesimo anno...": Marisa Degli Angeli, mamma di Cristina Golinucci, la 21enne cesenate scomparsa il 1° settembre 1992 e che proprio oggi avrebbe compiuto 50 anni, non trattiene il pianto davanti alla panchina rossa fiammante installata nel parco a lei intitolato, tra via Mimose e Via Ginestre nel borgo di Ronta. La disperazione di una madre, che da quel giorno terribile in cui Cristina non tornò a casa ha lottato come una leonessa per conoscere la verità, è tutta in quel volto stanco, in quelle parole che per l'ennesima volta ripetono a chi sa qualcosa sulla fine di sua figlia di parlare. Ad accompagnarla in questi anni è stato il pensiero della paura che avrà avuto Cristina in quei momenti terribili, dell'aiuto che avrà chiesto invano tra le 14 e le 14.30, quando, secondo l'idea che si è fatta Marisa Degli Angeli, sua figlia veniva violentata e uccisa da Emanuel Boke, un immigrato ospitato nel Convento dei Cappuccini di Cesena.

VIDEO - La mamma: "Lo voglio urlare: qualcuno ha intralciato la ricerca della verità"

"Ci ho pensato dopo ma stranamente proprio in quella mezz'ora mi cadeva tutto dalle mani - racconta Marisa - Una mamma è legata emotivamente ai figli e forse il fatto che fossi così sbadata era una richiesta di aiuto di Cristina. Spero solo che non abbia sofferto e il Signore l'abbia presa in fretta. Come ripeto da decine di anni - continua Marisa - vorrei solo ritrovare le sue ossa e conoscere la verità". Per l'occasione il regista e drammaturgo Giacomo Garaffoni ha proposto una piccola anteprima del testo teatrale da lui dedicato alla tragica vicenda, estratto da “Voglio soltanto le ossa”, lavoro teatrale incentrato su questa oscura pagina di storia cesenate, sostenuto da ERT - Emilia - Romagna Teatro Fondazione e inserito nella programmazione 2021-2022 del Teatro “A. Bonci”.

Questa è la quinta panchina rossa installata per volere del Comune (assessore ai Diritti e alle Politiche delle differenza, Carlo Verona, e dal Forum delle Donne di Cesena), anche se alcune sono state rimosse in quanto mancava il nullaosta della Soprintendenza, essendo vicino a monumenti, e saranno ricollocate quando arriverà l'ok. Le prossime due saranno collocate in via Borghi a Sant'Egidio a ricordare la scomparsa di Milena Pirini Casadei e l'altra alla Buca di Cesena in ricordo di Manuela Teverini.

VIDEO - Un testo teatrale per ricordare la pagina oscura di Cristina

Marisa Degli Angeli, attivissima all'interno dell'associazione Penelope insieme alla maestra di Cristina Golinucci Paola Pedrelli, ha poi ripercorso questi anni di passione, le indagini, le speranze disattese, la riapertura del caso, le mancanze e le omissioni. Lettere anonime arrivate in questura e non prese in considerazioni, telefonate cadute nell'oblio, coincidenze di fatti (tentativi di violenze sessuali) non fatte ricadere all'interno del caso Golinucci: tutte mancanze che, sommate tra di loro, hanno sviato dalla via maestra, dalla verità. "Io ho fiducia nelle istituzioni - conclude Marisa Degli Angeli - ma nel mio caso non hanno lavorato bene. E' per questo che sono ancora qui a chiedere a chi sa qualcosa di parlare, di togliersi un peso dallo stomaco, di aiutare una madre disperata. Chi sa non può fare finta di nulla, chi sa anche qualcosa di piccolo deve fare la sua parte, deve avere pietà di una ragazza uccisa nel fiore dei suoi anni e di una famiglia distrutta dal dolore. Supplico di scrivere, anche in modo anonimo, una lettera raccontando i fatti conosciuti. Questa volta, a costo di incatenarmi a una panchina notte e giorno, le forze dell'ordine dovranno prenderla in considerazione e andare fino in fondo". 

marisa degli angeli panchina golinucci 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi avrebbe 50 anni, una panchina rossa per Cristina Golinucci. La madre: "Chi sa non faccia finta di nulla"

CesenaToday è in caricamento