menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna lo spettacolo medievale della Giostra d'Incontro: "Cavalieri da ogni parte d'Italia"

A Maggio ritorna l'atmosfera medievale con eventi e sfilate. La novità di quest'anno è il coinvolgimento dell'area di Piazza della Libertà

A Cesena torna il Medioevo con la “Giostra d'Incontro” e il Corteo dei Cavalieri dal 17 al 19 maggio. Luoghi deputati per lo storico evento, rappresentativo  di un'antica grandezza passata  della città, saranno lo Sferisterio della Rocca Malatestiana, Piazza della Libertà, il Chiostro di San Francesco e il Centro Storico. 

Per la terza volta si rinnova un evento che in città si tenne ininterrottamente, con l'esclusione di un quinquennio, dal 1465 al 1838, ratificato ufficialmente da una Bolla di Papa Paolo II°, per ricordare l'entrata a Cesena di un proprio esercito guidato dal cardinale Lorenzo Zane che riportò la città sotto il potere della chiesa dopo la gestione della famiglia  Malatesta. Come afferma  il coordinatore dell'evento Daniele Molinari “Non esistono spettacoli equestri, che io sappia, analoghi a questo. Nell'archivio di stato sono presenti oltre duemila documenti relativi alla giostra e addirittura i cartellini segnapunti dei cavalieri che partecipavano”. Nel Medioevo lo spettacolo equestre che richiamava migliaia di abitanti anche dalla periferia si teneva in piazza del Popolo, proteggendo la fontana del Masini con opportune difese di sacchi di sabbia e paglia, oggi questo non può più essere pertanto lo spettacolo si sposta allo Sferisterio della Rocca Malatestiana.

 I cavalieri partecipanti, provenienti da ogni parte d'Italia, appartengono alla “Compagnia dell'Aquila Bianca” di Firenze l'unica autorizzata a tenere manifestazioni di questo genere. Per favorire il maggior flusso possibile di spettatori, visto la ristrettezza dello Sferisterio e dei luoghi limitrofi, si studieranno nuove soluzioni per far presenziare il maggior numero di persone dopo che saranno ottenute tutte le autorizzazioni. 

gruppo giostra_pasini-2

La novità di quest'anno è il coinvolgimento dell'area di Piazza della Libertà dove verrà allestito un grande palco e saranno presenti gli stand delle associazioni culturali, di categoria e le pro loco delle città della vallata del Savio. Martedì 14 maggio, in mattinata, il Palio e tutti gli appuntamenti saranno presentati alla città. Per l'occasione sarà presente anche il gruppo dei “Trombetti Comunali” in costumi storici. Si prosegue con la manifestazione vera e propria da venerdì 17 maggio con l'area attrezzata di Piazza della Libertà. Alle 18:30 è in programma la visita guidata ad alcuni palazzi storici a cura dell'Associazione Artemisia mentre alle 21 al Chiostro di San Francesco si esibirà in concerto il giovane pianista Marco Rizzello. Sabato 18 maggio alle 10:30 il centro storico sarà animato dal Gruppo Sbandieratori del Borgo Durbecco di Faenza. Alle 10 nello sferisterio l'Horse Center farà avvicinare i bambini ai cavalli pony. Nel pomeriggio alle 17:30 si terrà il corteo storico, mentre alle 16:00  il professore Franco Spazzoli  accompagnerà il pubblico alla scoperta di alcuni luoghi e monumenti relativi agli animali rappresentati nell'arte. La giornata continua alle 19 con Artemisa che curerà la scoperta di alcuni luoghi come Palazzo Tiberi e Palazzo Fabbri che raramente sono aperti al pubblico, poi alle 21 in piazza della Liberà uno spettacolo teatrale curato dalla Bottega del Teatro creata da Franco Mescolini.

 La giornata conclusiva di domenica 19 maggio vedrà alle 10:30 una conferenza storica sulla Cavalleria Medievale presso la Biblioteca Malatestiana, mentre per le famiglie e i bambini saranno sempre presenti i cavallini pony presso la Rocca Malatestiana. Alle 17:30 si terrà la Giostra d'Incontro  allo sferisterio che vedrà sfidarsi a colpi di lancia i cavalieri in abiti medievali. L'evento si conclude con un concerto. Al programma è da aggiungere il concerto della Banda di Cesena in luoghi ed orari da definire e nel giorno del Palio nel salone comunale, grazie alla collaborazione dell'Archivio di Stato, sarà allestito un percorso espositivo che narrerà la storia della Giostra con documenti storici.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento