Palestre comunali meno care per le società sportive

Lo ha deciso l’Amministrazione comunale che nei prossimi giorni ufficializzerà il provvedimento comunicandolo ai responsabili delle società sportive che svolgono attività con gli ‘under 18’.

A partire dal prossimo anno scolastico, le società sportive di Cesena risparmieranno il 20% sulle tariffe applicate per l’utilizzo delle palestre comunali nelle fasce orarie dedicate alle attività dei più giovani. Lo ha deciso l’Amministrazione comunale che nei prossimi giorni ufficializzerà il provvedimento comunicandolo ai responsabili delle società sportive che svolgono attività con gli ‘under 18’. Le palestre comunali a disposizione per lo svolgimento di attività sportive sono 23 (nella maggior parte dei casi si tratta di palestre scolastiche). Ne usufruiscono una ventina di società di cui più della metà fanno attività per gli ‘under 18’, coinvolgendo circa 1500 ragazzi.

“Questa riduzione tariffaria – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore allo Sport Elena Baredi – vuole essere un segnale concreto dell’impegno dell’Amministrazione a sostegno dell’attività ludico-sportiva dei giovani e giovanissimi, a cui attribuiamo un grande valore educativo e sociale. Siamo consapevoli del  ruolo straordinario e insostituibile svolto dall’associazionismo sportivo, e sappiamo anche che la crisi non risparmia  neppure questo settore e che Società sportive e famiglie incontrano difficoltà sempre più grandi per offrire ai bambini e ai ragazzi la possibilità di praticare uno sport. Per questo, nonostante i vincoli e i problemi di bilancio che, com’è noto, rendono difficile l’attività degli Enti locali, abbiamo voluto andare loro incontro abbassando le spese di utilizzo delle palestre, e ci siamo riusciti anche grazie a risparmi ottenuti – in termini di efficienza – dalla gestione dei servizi e dalla progressiva riorganizzazione della macchina comunale”.

“Del resto – proseguono Sindaco e Assessore - questo intervento si colloca nel solco delle politiche per il benessere dei cittadini e delle famiglie che il Comune di Cesena persegue da tempo e che hanno trovato sintesi nelle linee di indirizzo formalizzate col progetto “I valori dello sport, i valori della città. Lo sport come educazione alla cittadinanza”. E ci piace ricordare i tanti progetti e iniziative che a questi principi si ispirano e che stanno crescendo nella nostra città, grazie alla collaborazione fra Enti pubblici e partner privati (Comune, Ausl, Università, Società sportive, Aziende): la promozione di attività motorie aperte a tutti e di stili di vita sani, con i progetti “Muoviti che ti fa bene”, “Cesena cammina”, che coinvolgono ormai migliaia di cesenati; la candidatura di Cesena “Città europea dello Sport 2014”; il percorso per il riconoscimento della “certificazione etica”; il decalogo “per promuovere educazione e avviamento allo sport”; gli Ambasciatori per la promozione dei valori sportivi; il riconoscimento delle Associazioni sportive come “agenzie educative” e il conseguente sviluppo di eventi e attività rivolte ad operatori del mondo dello sport e alle famiglie per far crescere l’attenzione nei confronti delle fasce d’età dell’adolescenza e preadolescenza. Vogliamo andare avanti su questa strada e da qui è scaturita la scelta di ridurre le tariffe delle palestre, nell’intento di rendere maggiormente sostenibile lo sforzo dell’associazionismo sportivo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento