Cronaca

Festa a San Giorgio: scuola intitolata ad Oddo Biasini. Inaugurata la palestra

A ufficializzarlo la targa scoperta sabato mattina sulla facciata dell’istituto, alla presenza delle autorità e della moglie e degli altri famigliari dell’onorevole Biasini

Festa grande sabato mattina al plesso scolastico di San Giorgio per l’inaugurazione della nuova palestra a servizio delle scuole della frazione e per l’intitolazione ufficiale della scuola secondaria di primo grado alla memoria di Oddo Biasini. A ufficializzarlo la targa scoperta sabato mattina sulla facciata dell’istituto, alla presenza delle autorità e della moglie e degli altri famigliari dell’onorevole Biasini. Era stato il Consiglio d’istituto della Scuola secondaria di I grado “Via Anna Frank” (di cui il plesso di San Giorgio fa parte) ad avanzare, nell’estate del 2017, la proposta di intitolazione cui aveva fatto  seguito il parere favorevole della Giunta comunale di Cesena.

Nel gennaio scorso si era espresso favorevolmente l’Ufficio Scolastico Provinciale, mentre a fine dicembre anche la Prefettura di Forlì-Cesena aveva dato il suo nulla osta, a seguito della deroga concessa dal Ministero dell’Interno (necessaria poiché dalla scomparsa di Oddo Biasini, avvenuta nel 2009, non sono trascorsi ancora i dieci anni previsti dalle norme in materia di toponomastica stradale e intitolazione di edifici pubblici). Dopo la conclusione positiva dell’iter, si è deciso di far coincidere la cerimonia di intitolazione all’inaugurazione della nuova palestra per festeggiare nel migliore dei modi il doppio evento. 

La nuova palestra

La nuova palestra di San Giorgio è un intervento da tempo atteso, che va a completare un più ampio progetto, risalente al periodo 2003-2007, quando fu realizzata la nuova scuola media e sistemata la scuola primaria. Grazie a questo intervento  i bambini ed i ragazzi che frequentano il plesso scolastico della frazione potranno contare, per la loro attività fisica, su un impianto adeguato e conforme ai più avanzati standard dell’edilizia sportiva.

Costruita nell’area adiacente al complesso dove hanno sede le scuole elementari e medie, la nuova struttura si estende su una superficie complessiva di 677,30 metri quadrati e su un corpo attiguo di circa 260 metri quadrati, dove hanno trovato posto gli spogliatoi, le docce e i locali di servizio. Complessivamente per i lavori è stata stanziata una somma di 1 milione 754 mila euro euro, di cui 780 mila provenienti, tramite la Regione, da un contributo dell’Unione Europea. Nell’esecuzione del progetto è stata dedicata una cura particolare nella scelta degli impianti tecnologici, con impianto fotovoltaico, riscaldamento a pompa di calore e rivestimento dell’involucro esterno con isolamento a cappotto. Tutto con l’obietto di contenere i consumi energetici, in un’ottica di rispetto dell’ambiente, oltre che di risparmio economico.

La palestra, delle dimensioni di 21,10 x 32,10 metri, ha una altezza minima all’intradosso della copertura pari a 9,30 metri. Per le sue caratteristiche e per attrezzature sportive presenti, la palestra consente  la pratica di varie discipline sportive, fra cui basket e pallavolo, mentre una ampia parete di arrampicata sarà destinata all’allenamento dei rocciatori . Non solo: la pavimentazione della palestra è stata realizzata con  parquet in legno rovere, opportunamente trattato per consentire l’attività di pattinaggio a rotelle .

All’interno della palestra è presente una tribunetta per spettatori della capienza di 60 persone. Tutta la palestra è stata uniformemente illuminata ed aerata mediante una fila di aperture disposte su tutti i prospetti. La copertura è stata realizzata con una struttura in legno lamellare a vista. Nel rispetto delle norme di sicurezza, è stata installata una scala di sicurezza del tutto particolare, a forma di due grosse matite, elemento che contribuisce ad arricchire l’architettura esterna della palestra e che  ben si integra al contesto didattico della struttura scolastica . Le strutture e le pareti separanti sono realizzate in modo da garantire una resistenza al fuoco R di almeno di almeno 60 minuti.

A completare la struttura, due spogliatoi per gli studenti/atleti, ciascuno dotato di locale docce e servizi igienici idonei per disabili, e uno spogliatoio per gli insegnanti/arbitri, dotato anch’esso di locale docce e servizi igienici, oltre a ripostigli per attrezzature e vani tecnici. L’ingresso del pubblico alla palestra avviene da un accesso dedicato e separato da quello degli studenti/atleti è dotato di servizi igienici di cui uno idoneo per disabili. Oltre alla costruzione dell’impianto sportivo, si è provveduto  a sistemare l’esterno.

Sul fronte della palestra e degli spogliatoi  è stato realizzato un ampio parcheggio (circa 1000 metri quadrati) dotato di 25 posti auto, oltre a due stalli per disabili e posti per ciclomotori. Dal parcheggio si accede direttamente all’ingresso della scuola media ed alla palestra, mentre con un percorso protetto si accede all’ingresso della scuola primaria. La sistemazione esterna ha visto anche la realizzazione di una recinzione sui nuovi confini di proprietà che amplia notevolmente l’area a disposizione; è stato così realizzato un ampio parco verde, con semina di manto erboso e piantumazione di alberi.

Intitolazione-scuola-Biasini-san-giorgio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa a San Giorgio: scuola intitolata ad Oddo Biasini. Inaugurata la palestra

CesenaToday è in caricamento