rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Bagno di Romagna

"Paesaggi e memoria", l'Unione Valle Savio candida il progetto ed intercetta oltre 500mila euro

Paesaggi e memoria: itinerary nella Valle del Savio” è il nome del progetto che l’Unione Valle Savio ha candidato al bando del GAL L’Altra Romagna

Paesaggi e memoria: itinerary nella Valle del Savio” è il nome del progetto che l’Unione Valle Savio ha candidato al bando del GAL L’Altra Romagna e che si è classificato al primo posto della graduatoria, intercettando il contributo massimo concedibile dal bando pari ad  540.000 euro.
 
L’Unione dei Comuni Valle del Savio ha partecipato al bando che il GAL L’Altra Romagna ha aperto lo scorso anno presentando un progetto che coinvolge i Comuni di Verghereto, Montiano, Bagno di Romagna, Sarsina e Mercato Saraceno per la riqualificazione di strutture pubbliche da destinare a servizi ricettivi e culturali. 
 
Il progetto presentato ha un valore complessivo di 771.732,73 euro e la concessione del contributo in conto capitale risulta essere pari a 540.000 euro massimo ammissibile previsto dal bando, determinato in funzione degli investimenti e relativi importi di spesa ammessi. L’importo restante sarà coperto da mutuo a carico dell'Unione. 

Gli interventi riguardano: Comune di Bagno di Romagna - riqualificazione e cambio di uso dell’ex scuola di Casanova dell'Alpe per la realizzazione di un centro visite/ostello per l'accoglienza dei turisti.  Comune di Mercato Saraceno – restauro delle edicole di ingresso al cimitero monumentale per la realizzazione di uno spazio museale dedicato alla  memoria. Comune di Montiano - riqualificazione e cambio di uso dell’ex scuola materna “Le Colline” nella frazione di Montenovo, per la realizzazione di un centro accoglienza dei turisti per lo sviluppo di percorsi cicloturistici e di trekking in collegamento con il Cammino di San Vicinio. Comune di Sarsina - riqualificazione  dell'edificio Ex Scuola di Pieve  di Rivoschio da destinare  a  “Centro Polifunzionale del Territorio”  per ospitare il nuovo centro di accoglienza turistica, sede di associazione Proloco, sede di iniziative culturali e manifestazioni di prodotti tipici locali, sala mostre e sede di servizio del medico di famiglia della frazione di Pieve di Rivoschio. Comune di Verghereto - riqualificazione della struttura fieristica della Moia e cambio di destinazione d'uso in struttura ricettiva per l'accoglienza dei turisti.

Il crono-programma prevede che entro 90 giorni dovrà essere presentato il progetto esecutivo e che i lavori dovranno essere conclusi e rendicontati entro 18 mesi.  "Si tratta di un’ulteriore opportunità di crescita e attrattività per i nostri territori e di un’altra occasione che dimostra come il lavoro di sinergia coordinato dalla nostra Unione sia determinante ed incisivo per creare progetti validi in grado di attrarre importanti risorse - commentano i Sindaci dei 5 Comuni coinvolti, Monica Rossi, Enrico Cangini, Enrico Salvi, Fabio Molari e Marco Baccini - che ringraziano anche il GAL L’Altra Romagna per l’importante attività di promozione e sostegno ai Comuni. Cogliamo l’occasione per ringraziare lo staff dell’Unione Valle Savio che ha curato la definizione del progetto e la candidatura al bando ed i settori tecnici dei nostri Comuni, che hanno collaborato fattivamente nella gestione del progetto. E’ una ulteriore dimostrazione di come sia sempre più necessario e richiesto fare “massa critica” e proporre idee e progetti che coinvolgano tutto il territorio della nostra Valle", spiegano i Sindaci. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Paesaggi e memoria", l'Unione Valle Savio candida il progetto ed intercetta oltre 500mila euro

CesenaToday è in caricamento