menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ozono oltre la norma negli ultimi giorni, è importante fare attenzione

Fra le categorie che devono maggiormente cautelarsi dai rischi dell'ozono bambini, anziani, donne in gravidanza, persone che soffrono di asma

Ozono oltre la norma negli ultimi giorni nel territorio cesenate. A segnalarlo il Settore Tutela dell'Ambiente e del Territorio del Comune sulla base dei dati registrati dalle  centraline di rilevazione dell’Arpae.
Favorite dal caldo degli ultimi giorni, queste alte concentrazioni possono avere effetti nocivi per la salute, con - nei casi acuti - irritazione a occhi, naso, gola, apparato respiratorio, tosse, senso di pressione sul torace.

Fra le categorie che devono maggiormente cautelarsi dai rischi dell’ozono bambini, anziani, donne in gravidanza, persone  che soffrono di asma o di patologie cardiopolmonari. A loro si raccomanda di evitare di svolgere attività fisica anche moderata all´aperto nelle ore più calde. Ma  è opportuno che tutti evitino l’ attività fisica molto intensa in queste fasce orarie.

 “Non è un caso – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessora all’Ambiente Francesca Lucchi - se l’alta concentrazione di ozono nell’aria viene definita anche ‘smog estivo’.  Infatti,  il caldo e le radiazioni solari non fanno altro che trasformare in ozono altri inquinanti presenti nell’aria e le cause di questo inquinamento sono sempre le stesse: combustioni, veicoli a motore, ecc. Per questo, anche in vista degli appuntamenti di grande richiamo che Cesena si appresta ad ospitare (dai venerdì sera in centro alla Notte del Liscio, al mega concerto di Rockin' 1000), invitiamo tutti i cesenati a godersi questi bei momenti privilegiando, per i propri spostamenti, mezzi sostenibili, prima fra tutte la bicicletta. Naturalmente, il Settore Tutela dell'Ambiente e del Territorio monitorerà costantemente l'evolversi della situazione al fine di fornire altre eventuali indicazioni sui comportamenti più idonei da tenere per tutelare la propria salute”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento