menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via l'ottavo Concorso contro la violenza sulle donne

La cerimonia di premiazione dei lavori, valutati da un’apposita commissione, è stata già programmata al Palazzo del Ridotto il 23 maggio 2015

Sono stati almeno 1400 i ragazzi di tutte le scuole superiori di Cesena (nell’elenco ce n’è anche una di Forlì) e di alcune medie di Cesena e dintorni (scuola media Gambettola) che nel corso degli ultimi sette anni hanno preso parte con entusiasmo sorprendente al Concorso organizzato annualmente dall’Associazione Perledonne sul tema della violenza di genere. Quest’anno il concorso “Cesena città per le donne. Contro la violenza sulle donne l’indifferenza è complice” raggiunge l’Ottava Edizione e già si annuncia consistente - soprattutto grazie al grande lavoro di sensibilizzazione effettuato dagli insegnanti  e dai presidi - la partecipazione attiva e creativa dei ragazzi. Ciò ha evidenziato come la scuola, ossia i suoi operatori, attribuiscano all’iniziativa un consistente valore educativo.

La violenza sulle donne, del resto, appare fondamentalmente come un problema culturale e dunque la scuola e la famiglia, principali ambiti di educazione e formazione, hanno un ruolo ed una responsabilità nel superamento di un dramma che sta diventando emergenza pressoché quotidiana. E i ragazzi rispondono con entusiasmo al confronto su un tema difficile e drammatico che, però, con la formula del premio possono affrontare attraverso la creatività. Una presa di coscienza del problema ed un confronto personale e diretto attraverso elaborati letterari, grafici, fotografici, video e di arte varia in cui i ragazzi evidenziano una singolare capacità creativa che ha prodotto in questi anni elaborati di sorprendente qualità. I partecipanti al premio hanno fatto ricerche attorno al tema, hanno approfondito l’argomento, fatta propria la battaglia contro la violenza ed espresso la loro condanna attraverso la creatività.

Grazie ad un budget realizzato col contributo di enti e privati (Anpi, Auser, Presidenza del Consiglio Comunale, Quartiere Cesuola, Asp, Associazione Agorà, Ortomercato, Associazione Perledonne attraverso le proprie iniziative di fund raising, ed un privato cittadino) i premi, anche quest’anno,  sono numerosi e consistenti. Vengono premiati - in tutto 14 premi - i migliori elaborati di quattro distinte sezioni: letteratura, fotografia, grafica e pittura, video e musica. Un premio speciale va ai migliori elaborati di gruppo e all’istituto scolastico che ha totalizzato il maggior numero di partecipanti. I lavori dovranno essere consegnati il 30 aprile, dalle 16 alle 19, presso la sede dell’Associazione Perledonne in vicolo Madonna del Parto, 10. La cerimonia di premiazione dei lavori, valutati da un’apposita commissione, è stata già programmata al Palazzo del Ridotto il 23 maggio.

Mentre gli elaborati prodotti nel corso del passato anno scolastico, ossia della settima edizione del Premio, saranno esposti nel corso di una mostra, allestita presso gli spazi dell’ex pescheria, che resterà in visione dal 20 al 27 novembre. Alla chiusura della mostra gli elaborati saranno riconsegnati ai giovani autori. L’Associazione Perledonne di Cesena, organizzazione non profit che si batte contro la violenza di genere, è nata nel 2007 e conta attualmente un centinaio di soci, uomini e donne. Tra le proprie attività figurano, oltre il concorso “Cesena città per le donne” indirizzato alle scuole, iniziative di educazione alla salute, con specifico riferimento alla salute di genere, svolte annualmente nei quartieri.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento