rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Al via i lavori dell'Osservatorio sulle povertà e i diritti dei bambini

"Ringraziamo molto - dichiarano il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Simona Benedetti - le importanti personalità che, in rappresentanza di diverse istituzioni, hanno aderito alla composizione dell'Osservatorio"

Venerdì al Centro di Documentazione Educativa "G. Zavalloni" si è svolta la prima riunione operativa dell'Osservatorio sulle povertà e i diritti dei bambini, istituito dal Comune di Cesena lo scorso novembre. All’incontro hanno preso parte l'assessore ai servizi per le persone Simona Benedetti, la coordinatrice dell'Ufficio del Garante regionale per l'infanzia Antonella Grazia, la referente del Comitato Unicef di Forlì-Cesena Rosa Maria Mandis Mezzetti, il Direttore dell'Ufficio scolastico provinciale Giuseppe Pedrielli,  il Direttore del Dipartimento materno-infantile dell'Ausl Romagna Augusto Biasini e Giancarlo Dall'Ara, referente della Caritas della Diocesi di Cesena-Sarsina. Presenti anche Monica Esposito e Matteo Gaggi, dirigenti rispettivamente del settore Scuola e dei servizi sociali del Comune di Cesena e dell'Unione Valle Savio, e Teresa Benini, coordinatrice del Centro di Documentazione Educativa .

L'Osservatorio, unico nel suo genere nel panorama regionale, è stato istituito nell'ambito della nuova programmazione dei servizi sociali e scolastici comunali che guarda fortemente alle condizioni dell'infanzia e ai diritti dei bambini cesenati, purtroppo messi in discussione dai mutamenti sociali ed economici degli ultimi anni. In particolare, ha due compiti fondamentali: aumentare la consapevolezza della nostra comunità sulla povertà dei bambini e accompagnare la nascita di nuovi servizi sociali che possano aiutare chi sta crescendo in condizioni di fragilità.

"Ringraziamo molto - dichiarano il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Simona Benedetti - le importanti personalità che, in rappresentanza di diverse istituzioni, hanno aderito alla composizione dell'Osservatorio. E' solo lavorando tutti insieme, infatti, che possiamo trovare efficacemente strumenti per garantire a tutti i piccoli cesenati pari opportunità e condizioni di uguaglianza. Tanti sono gli ambiti di tutela che devono essere loro rivolti: la salute, l'istruzione, il benessere psico-fisico (ivi compresa una alimentazione bilanciata), la casa, relazioni familiari stabili e possibilità di socializzare".

IL DATO DEI MINORI - I minori residenti a Cesena sono 14.970 (dati al 31 dicembre scorso), di cui 10.411 in età scolare (6-17 anni). Rispetto al 2015, risultano diminuiti di circa 150 unità e già questo rappresenta un ambito di riflessione che l'Osservatorio potrà avviare. 1.649 di questi bambini e ragazzi, pari all'11% della popolazione minorile di Cesena, sono presenti per vari motivi nell'archivio informatico dei servizi sociali e circa la metà di questi vivono in condizioni di povertà sociale ed economica.  

Dopo una esaustiva analisi di questi primi dati, tutte le istituzioni presenti hanno portato contributi importanti, in particolare affrontando i temi del disagio scolastico e relazionale, della fragilità genitoriale e sociale, ivi comprese problematiche di natura sanitaria che coinvolgono l'infanzia e l'adolescenza. I lavori si sono conclusi con la richiesta condivisa di integrare le banche dati attuali sull'infanzia a disposizione dei diversi enti presenti e di incontrare le scuole per iniziare a stimolare collaborazioni sempre più proficue a beneficio della popolazione scolastica più fragile. Appuntamento al prossimo giugno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori dell'Osservatorio sulle povertà e i diritti dei bambini

CesenaToday è in caricamento