Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Opere pubbliche, al voto dei cesenati le proposte dei residenti a Borello e Dismano

Iniziano a giungere nelle urne anche molte schede cartacee per il voto sui progetti di opere e manutenzioni pubbliche da inserire nel bilancio 2017.

Dopo il superamento dei 1100 voti già espressi on line nei primi 10 giorni, già alcune decine di schede cartacee  sono state imbucate nell’urna posizionata presso lo Sportello Facile. Sono le prime tra le centinaia di schede distribuite dai 12 Quartieri della nostra città, i cui Presidenti e Consiglieri si stanno dimostrando estremamente attivi
 
Ad oggi, il voto on line dei cesenati vede prevalere il progetto per la realizzazione di un’area verde a Pioppa (quartiere Cervese Nord), in “fuga solitaria”, con oltre 250 preferenze. Continua la rincorsa del progetto di un ponte che colleghi le due sponde del torrente Cesuola (quartiere Cesuola), che, forte delle 170 preferenze raccolte, si conferma in seconda posizione, seguito dal progetto di installazione di una tettoria a servizio della scuola di Gattolino (quartiere Cervese nord), che ha raccolto il consenso di 108 cesenati.
 
“Giornalmente verifichiamo come, in molti casi, questi progetti partecipati siano diventati dei veri e propri progetti collettivi – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi –,  intorno ai quali si stanno muovendo intere comunità. È piacevole notare come tanti si siano sentiti stimolati a riconoscersi intorno alle proposte riferite ai luoghi dove vivono, ed a creare dei veri e propri elementi di riconoscibilità. Ci pare evidente come ciò che sta avvenendo confermi un’attenzione alla cura delle propria città che da sempre sappiamo essere tipica dei cesenati, come dimostrano le quotidiane mail con segnalazioni di interventi da effettuare ”
 
Proseguendo nella carrellata generale, i residenti del quartiere Dismano hanno avanzato un pacchetto nutrito di proposte, fra cui raccoglie maggiori preferenze la sistemazione della banchina di via Chiesa di San Cristoforo (il cui costo previsto è di 20.000 euro), subito seguito  dalla riqualificazione dell’area verde sul retro della sede del Quartiere (per cui si prevede un impegno di 50.000 euro) e dall’installazione di un bagno e di docce autopulenti nei pressi del parcheggio di via A. Kuliscioff (dal costo di 8.000 euro). Al momento riscuotono minori preferenze la sistemazione dei marciapiedi di via Civinelli e dell’area Peep (50.000 euro ciascuno dei due interventi)
 
Dei due progetti presentati sul Quartiere Borello, ad oggi si registra una preferenza marcata per la realizzazione di un’area di sgambamento per cani (che richiederebbe un impegno di 20.000 euro), che stacca in questa graduatoria la sistemazione del sentiero pedonale di via Terzarotte (il cui valore ammonta a 20.000 euro).
 
Si ricorda che per votare i progetti c’è tempo fino al 3 dicembre. Due le modalità di voto previste: informaticamente, attraverso il sito Cesenadialoga; con la più tradizionale scheda di carta, rivolgendosi allo Sportello Facile del Comune, dove sono state predisposte urne per raccogliere i voti e sono disponibili le schede . Chi lo desidera può trovarle anche nelle sedi di Quartiere. 
 

Possono votare anche i ragazzi dai 14 anni in su. Ogni cittadino può esprimere un solo voto. 
Al termine della consultazione, verrà stilata una graduatoria, in cui entrerà di diritto il progetto più votato per ogni singolo quartiere e, a seguire , tutti gli altri con più preferenze, fino a raggiungimento del budget di 1.000.000 di euro messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere pubbliche, al voto dei cesenati le proposte dei residenti a Borello e Dismano

CesenaToday è in caricamento