In 48 ore finiscono nella rete della Polizia tre spacciatori. Uno aveva allestito una "serra stupefacente"

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, diretti dal dirigente Giorgio Di Munno, in appena 48 ore hanno stanato tre spacciatori, di cui due arrestati ed uno denunciato

Lotta allo spaccio di droga. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, diretti dal dirigente Giorgio Di Munno, in appena 48 ore hanno stanato tre spacciatori, di cui due arrestati ed uno denunciato. La prima attività è stata condotta dal personale delle Volanti in zona stazione, attenzionando i soggetti che gravitavano nel piazzale antistante. Uno di questi, alla vista del personale, si è distinto per il suo nervosismo, incamminandosi in direzione di Sant'Egidio.

Il movimento sospetto non è sfuggito all'occhio dei poliziotti, che hanno provveduto ad identificarlo e procedere alla perquisizione domiciliare. L'intuito si è tramutato in certezza quando da un cassetto sono spuntati sei grammi di cocaina, 15 grammi di sostanza da taglio (mannite) ed un bilancino di precisione. A quel punto è scattato l'arresto in flagrante per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di un incensurato quarantenne che nei prossimamente comparirà davanti al giudice per il processo.

Il secondo arresto è stato eseguito dalla Squadra di Polizia Giudiziaria a Calisese. Nella rete dei detective è finito un ultracinquantenne che nel garage di casa aveva allestito una serra per la coltivazione di piantine di marijuana. Ve ne erano una ventina che avevano già iniziato a fiorire. Inoltre sono stati trovati e sequestrati 600 grammi di droga ed un bilancino di precisione. L'individuo è già noto alle forze dell'ordine per piccoli precedenti specifici. Il giudice ha convalidato l'arresto (pubblico ministero Santangelo), applicando la misura dell'obbligo di firma al Commissariato di via Don Minzoni.

L'ultima attività antidroga è stata condotta giovedì dagli agenti della Volante, sempre in zona stazione. Nel mirino è finito un 25enne cesenate trovato in possesso di 30 grammi di metanolo senza che ne avesse l'autorizzazione. L'ipotesi è che il giovane volesse spacciarlo. Per questo motivo è stato denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento