Mare Sicuro 2017: pronta la task force della Guardia Costiera

A vigilare sulla sicurezza di bagnanti e diportisti ci saranno, lungo le coste da Cesenatico a San Mauro Pascoli, 16 militari

Prende il via anche a Cesenatico l’Operazione Mare Sicuro, promossa come tutti gli anni, a livello nazionale, dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto. A vigilare sulla sicurezza di bagnanti e diportisti ci saranno, lungo le coste da Cesenatico a San Mauro Pascoli, 16 militari, che si alterneranno in turni serratissimi sia in mare, a bordo di una motovedetta ed un gommone per interventi sotto costa, sia a terra, con pattuglie giornaliere nelle strutture balneari e spiagge libere, coordinati direttamente dalla Sala Operativa, che avrà anch’essa un assetto rinforzato fino alla metà di settembre.

Per rendere più efficace, poi, il dispositivo di risorse disponibili per l’intera stagione, e che contribuirà al mantenimento della sicurezza e della legalità sulle spiagge, e nei mari, si è svolta nei giorni scorsi, nell’ufficio Circondariale Marittimo di Cesenatico, la tradizionale riunione di coordinamento di tutte le forze, sia istituzioni pubbliche che privati operatori, che collaboreranno con l’Autorità Marittima per il mantenimento della piena sicurezza e legalità nelle spiagge e nei mari. Confermato il pieno contributo della Compagnia Carabinieri e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza per gli aspetti di rispettiva competenza. Significativa la collaborazione della Polizia Municipale di San Mauro Pascoli, i cui agenti garantiranno il continuo pattugliamento delle spiagge di competenza in chiave soprattutto antiabusivismo.

Completano il dispositivo di sicurezza anche un gommone dei Vigili del Fuoco di Forlì, operativo nel periodo di più intensa affluenza da metà luglio a metà agosto, un gommone della Croce Rossa, presente nei soli fine settimana, ed una squadra di sommozzatori della protezione Civile (Sub Zocca). Presenti, infine, come sempre, i volontari di “Radiosoccorso-Cesenatico”, preziosa risorsa costantemente a disposizione non solo della Guardia Costiera, ma dell’intera città di Cesenatico, per emergenze e manifestazioni di ogni tipo. Presenti alla riunione di coordinamento anche i responsabili degli oltre 80 bagnini di salvataggio, suddivisi tra le diverse organizzazioni e società di gestione delle spiagge, che anche quest’anno vigileranno sulla sicurezza dei bagnanti in tutti gli oltre 9 km di costa provinciale, e che si sono già dimostrati determinanti, in questo primo scampolo di stagione, in diverse occasioni. Da evidenziare come, anche quest’anno, saranno vigilate da bagnini non solo tutte le spiagge in concessione (per cui vi è l’obbligo di legge), ma anche tutte le spiagge libere del territorio, un servizio fondamentale per la sicurezza dei turisti.

Il soccorso, in mare come a terra, richiede tanta professionalità, addestramento e soprattutto “prevenzione”. Richiamando una dichiarazione fatta dallo skipper forlivese Zambelli, reduce da un recente salvataggio in Oceano, “sono rimasto sorpreso dalla complessità della macchina dei soccorsi, di quante persone e mezzi siano coinvolti nelle emergenze”. Con le dovute proporzioni, ovviamente, ma la considerazione deve farci riflettere sull’importanza di un sistema, quello dei soccorsi, che opera silenzioso, e che tanto più è accompagnato da un serio lavoro di prevenzione, tanto più produce risultati positivi in termini di incidenti evitati. Per questo l’obiettivo principale, come nelle passate stagioni, resta la prevenzione: una prevenzione che parte, sempre, dal rispetto delle regole, fissate nelle ordinanze di sicurezza balneare, da parte di tutti, bagnanti e diportisti.

Si richiamano e sottolineano infine gli importanti strumenti di informazione e divulgazione utilizzabili dal cittadino, appositamente attivati e gestiti dalla Guardia Costiera in particolare il numero Blu di Emergenza in mare “1530” di importantissimo utilizzo pubblico per segnalare e comunicare gratuitamente alla Guardia Costiera ogni situazione di pericolo ed emergenza in mare; il notiziario Radio Guardia Costiera in collaborazione con l’emittente nazionale RTL 102,5 che trasmette informazioni e notizie dalle varie località balneari italiane (anche scaricabile un applet su smartphone e tablet).  L’attività di sensibilizzazione prosegue durante il periodo estivo attraverso la diffusione di messaggi, filmati e rubriche dedicate su tutti i “social network” utilizzati dal Corpo (Facebook, Twitter e Youtube). Il Sito www.guardiacostiera.it da poter consultare sul Web per approfondimenti su normative, ordinanze con possibilità di link con i vari siti web delle singole Capitanerie di Porto, per conoscere dettagliate informazioni, notizie e ordinanze locali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento