menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione mare pulito: pescatori di Cesenatico protagonisti nel recupero dei rifiuti marini

Per Attilio Rinaldi, presidente della Fondazione Centro Ricerche Marine, "il mare è ricettacolo di grandi quantità di rifiuti, la plastica in particolare tende ad accumularsi a seguito dei lunghi tempi di degradazione"

Cesenatico protagonista del progetto "Litter-A-mare", di cui il Centro Ricerche Marine è capofila, finalizzato alla protezione e al ripristino della biodiversità e degli ecosistemi marini nell’ambito di attività di pesca sostenibili, con interventi di raccolta, da parte di pescatori, dei rifiuti marini (marine litter), compresa la rimozione degli attrezzi da pesca perduti. Un progetto che utilizza fondi ruropei per la politica marittima e della pesca gestiti attraverso il Flag – Costa dell’Emilia Romagna, la denominazione del gruppo di azione locale attivo nel settore pesca per l’intero territorio della Regione Emilia-Romagna, con una strategia unitaria e condivisa per lo sviluppo del settore della pesca e dell’acquacoltura. Per Attilio Rinaldi, presidente della Fondazione Centro Ricerche Marine, "il mare è ricettacolo di grandi quantità di rifiuti, la plastica in particolare tende ad accumularsi a seguito dei lunghi tempi di degradazione. Questo progetto vede la partecipazione dei pescatori, una categoria che risente di questo problema, con i quali si potrà concordare la realizzazione di attività finalizzate alla tutela dell’ambiente marino e di sensibilizzazione globale su questo tema".

Obiettivo finale sarà la diffusione di un approccio integrato sulla tematica dei rifiuti in mare, che coniughi gli aspetti ambientali a quelli economico-sociali.Tra gli obiettivi specifici previsti vi sono la messa a punto di un protocollo operativo concernente la gestione dei rifiuti marini e la formazione e sensibilizzazione degli operatori ittici coinvolti nel progetto ma non solo, anche di tutta la marineria di Cesenatico e di altre marinerie, dei cittadini e di altre categorie interessate come ad esempio gli operatori portuali. Partecipano al progetto pescherecci con diverse tipologie di pesca: a strascico (il “Rimas” e il “Gabbiano”) e volante (il “Vikingo” e il “Barbaro”). Queste imbarcazioni sono già attrezzate per la pesca e il recupero dei rifiuti galleggianti e impigliati nelle reti con appositi contenitori per la raccolta dei rifiuti marini. 

In banchina è stata predisposta, in un’area espressamente autorizzata dal Comune di Cesenatico, un’isola ecologica temporanea attrezzata con appositi cassonetti e/o cestoni per la cernita, catalogazione e smaltimento dei rifiuti portati a terra. Lo smaltimento di tali rifiuti sarà preceduto da una fase di analisi e valutazione sulla possibilità di riciclo o di recupero degli stessi. I risultati ottenuti verranno diffusi attraverso azioni di comunicazione anche e soprattutto al fine di scoraggiare il ricorso agli illeciti sversamenti in mare da parte di cittadini, turisti e operatori ittici. Durante la durata del progetto verranno organizzati alcuni momenti di incontro con gli operatori ittici della marineria di Cesenatico, con altri operatori portuali e con la cittadinanza,  al fine di informare e formare gli stessi circa la corretta gestione e smaltimento dei rifiuti “speciali” (pericolosi e non pericolosi) prodotti dalle attività effettuate sulle imbarcazioni e nell’area portuale del Porto di Cesenatico; saranno inoltre presi in considerazione  gli scarti ittici e i residui di lavorazione sempre prodotti a bordo delle imbarcazioni durante la normale attività lavorativa.  Come già riscontrato in altre realtà e in altre zone costiere, una riduzione della marine litter dovuto alla cooperazione dei pescatori delle diverse marinerie dell’Adriatico potrà senz’altro avere evidenti ripercussioni sull’ambiente marino-costiero, in primis sulla presenza di rifiuti indesiderati sulle spiagge e nelle reti da pesca.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento