rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Cesenatico

Stretta sugli abusivi, blitz sul litorale: fuggi fuggi alla vista dei poliziotti

L'attività, con l'impiego anche di agenti in borghese, ha interessato il litorale tra Cesenatico e Gatteo

Comincia con un'attività finalizzata a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale sul litorale il turno al comando del posto di Polizia di Cesenatico dell'Ispettore Superiore Paolo Di Masi. Ai controlli, svolti mercoledì mattina prima del peggioramento delle condizioni atmosferiche e disposti dal Questore Salvatore Sanna, hanno preso parte tre pattuglie del posto di Polizia (Squadra Mobile e Volanti); una pattuglia del Settore Anticrimine del Commissariato di Cesena, una pattuglia della Guardia di Finanza di Cesenatico, e due pattuglie della Polizia Municipale di Cesenatico.

IL BILANCIO - Sono state identificate 17 persone di cui 12 straniere e controllati gli occupanti di tre autovetture. Sono stati elevati cinque verbali di accertamento delle violazioni alle norme sul commercio su aree pubbliche, da cui sono scaturiti altrettanti verbali di sequestro amministrativo della merce. E' stata inoltre recuperata numerosa merce abbandonata prima dell'arrivo del personale in divisa. E’ stata inoltre denunciata in stato di libertà una cittadina cinese per violazioni sulla normativa sugli stranieri in quanto trovata senza documenti.

I CONTROLLI - L'attività, con l'impiego anche di agenti in borghese, ha interessato il litorale tra Cesenatico e Gatteo. I controlli hanno inoltre interessato inoltre le arterie solitamente utilizzate dai venditori abusivi per giungere in queste località di mare, ma anche le stazioni ferroviarie e fermate degli autobus. "Il servizio - spiega l'ispettore superiore Di Masi - ha influito positivamente sull’afflusso dei venditori abusivi stranieri, scoraggiati nei loro intenti dalla presenza delle forze dell’ordine".

Qualche venditore abusivo, avvistate le forze dell’ordine, si è disfatto della merce che era intenzionato a vendere sulla battigia, che è stata poi recuperata dalle pattuglie. Si tratta prevalentemente di bigiotteria (collane, braccialetti ed anelli), orologi di scarso valore e teli da mare. Alla stazione ferroviaria di Gatteo è stata fermata dagli agenti in borghese una cittadina cinese, appena scesa dal treno proveniente da Ravenna, con la probabile intenzione di recarsi in spiaggia per svolgere attività di massaggi.

La stessa, pur risultando al termine dei controlli in regola con le norme sul soggiorno, è stata denunciata in stato di libertà, poiché sprovvista di documenti atti all’identificazione. In occasione dei controlli in spiaggia è stato pizzicato anche un venditore di cocco originario del napoletano al quale è stata sequestrata la merce che vendeva. Per il trasgressore anche una sanzione di 5164 euro per illecito amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta sugli abusivi, blitz sul litorale: fuggi fuggi alla vista dei poliziotti

CesenaToday è in caricamento