rotate-mobile
Cronaca

Positiva operatrice 'no vax', focolaio nella casa di riposo. Il sindaco: "Un fatto grave, serve buonsenso"

Sono 6 gli anziani che hanno contratto il Covid nella casa di riposo Violante Malatesta. Il sindaco Lattuca lancia un appello a vaccinarsi

"E' un fatto grave, lancio un appello a vaccinarsi". Il sindaco di Cesena Enzo Lattuca interviene sull'ultimo focolaio che si è sviluppato in una struttura per anziani della città. Un contagio partito dalla positività di un'operatrice che ha rifiutato il vaccino anti-Covid.

Con l'aumento dei contagi sul territorio cesenate torna infatti anche l'allarme relativo ai focolai nelle case di riposo. L'ultima struttura toccata dal virus è la Violante Malatesta di via Gadda che ospita quasi 80 anziani. Sono 6 quelli che hanno contratto il Covid, ma la particolarità e l'allarme derivano dal fatto, che in base all'indagine dell'Ausl, si è potuto appurare che il veicolo del contagio è stata una operatrice sanitaria che si è rifiutata di sottoporsi alla vaccinazione. Non l'unica all'interno della struttura che ospita anziani particolarmente fragili, alcuni non autosufficienti.

Tutti e sei gli anziani positivi avevano già completato il ciclo di vaccinazione, e sono fortunatamente del tutto asintomatici. Una situazione che ovviamente riporta sotto i riflettori il tema spinoso della vaccinazione del personale che lavora a contatto con soggetti molto fragili, come gli anziani. Lunga era stata la querelle che aveva riguardato la casa di riposo "Camilla Spighi" di Bagno di Romagna, con il sindaco Marco Baccini, arrivato a minacciare il licenziamento degli operatori 'no vax'. 

"E' un fatto grave - sottolinea il sindaco Enzo Lattuca - rivolgo un appello agli operatori che lavorano con categorie particolarmente esposte al rischio: vaccinatevi, c'è ancora tempo. Essere vettore del contagio in queste strutture è inaccettabile".

Sulla questione c'è un vuoto normativo, nessuna categoria professionale è obbligata a vaccinarsi, ma il problema è grave per chi lavora in questo tipo di strutture. "Il vaccino è sicuro, ormai è testato da mesi. E' necessaria una scelta di buonsenso da parte degli operatori che sono a contatto con persone così fragili. Chi non vuole vaccinarsi può sempre fare altre scelte professionali". Ovviamente il discorso non riguarda chi ha allergie o patologie che sconsigliano la vaccinazione. 

"Fortunatamente gli anziani contagiati erano vaccinati, sono asintomatici e la situazione potrebbe risolversi senza gravi conseguenze", conclude il sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positiva operatrice 'no vax', focolaio nella casa di riposo. Il sindaco: "Un fatto grave, serve buonsenso"

CesenaToday è in caricamento