rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

L'omicidio delle Vigne ai 'Fatti Vostri', la moglie di Davide: "La compagna dell'assassino mi sfida con lo sguardo"

Il Primo Novembre la storica trasmissione di Rai Due ha infatti ospitato Iwona Bednarz, la moglie di Davide Calbucci

Ad una settimana dalla condanna all'ergastolo di Giuseppe Di Giacomo l'omicidio delle Vigne, che la mattina del 9 dicembre 2020 sconvolse Cesena, è finito sotto la lente di ingrandimento dei 'Fatti Vostri'. Il Primo Novembre la storica trasmissione di Rai Due ha infatti ospitato Iwona Bednarz, la moglie di Davide Calbucci, ucciso barbaramente a coltellate da Giuseppe Di Giacomo, il vicino di casa con cui i rapporti erano a dir poco tesi. Tra momenti di commozione e rabbia, la donna intervistata da Salvo Sottile, ha ripercorso quella tragica mattinata.

"Mio marito era diverso quella mattina, era strano - ha detto Iwona  - è uscito con uno dei nostri bassotti, e poco dopo sono uscita io, per andare a lavorare in bici. Ad un certo punto mi ha telefonato una mia vicina di casa dicendomi di tornare subito indietro perchè era successo qualcosa di grave. Quando sono arrivata c'era tanta gente, telecamere, sono subito corsa al parco, ho visto il lenzuolo bianco e le scarpe di mio marito, mi sono sentita male".

"Mia figlia dalla finestra - ha raccontato la donna - urlava 'dimmi che non è vero' ma io non ho avuto il coraggio di rispondere. L'assassino a mio marito agonizzante ha detto  'adesso sei sistemato'". Quella mattina Di Giacomo qualche ora dopo la tragedia si è costituito.

"Ma che motivi aveva l'omicida per arrivare ad uccidere con questa ferocia?", ha chiesto Salvo Sottile. "Motivi futili inizialmente, era prepotente - ha risposto Iwona - gli davano fastidio i nostri bassotti perchè abbaiavano". Ma la donna ha riferito anche dell'accusa, già emersa nel processo, fatta da Calbucci a Di Giacomo, quella di essere un molestatore di donne.

Toccante il momento in cui è stata mostrata la lettera della figlia 14enne della vittima, Ambra. "Ho perso una delle persone più importanti della mia vita, il per sempre è diventato mai più, è molto difficile da accettare", ha scritto la ragazza che "sta cominciando a riprendere piano piano in mano la sua vita, dorme col pigiamone di suo padre", ha raccontato la madre.

Una settimana fa è arrivata la condanna all'ergastolo di Di Giacomo per omicidio aggravato, i giudici della Corte d'assise del tribunale di Forlì hanno riconosciuto la premeditazione.

"Volevo guardarlo negli occhi - ha detto la moglie di Davide - ma non ci sono riuscita, deve stare in carcere e pagare perchè ha distrutto una famiglia". Nel finale dell'intervista Salvo Sottile ha chiesto alla donna se le è capitato di incrociare la compagna dell'assassino. "Sì, mi guarda e mi sfida con gli occhi, questa tragedia si poteva evitare, poteva venire da noi e dire 'Davide stai attento', non ha voluto farlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio delle Vigne ai 'Fatti Vostri', la moglie di Davide: "La compagna dell'assassino mi sfida con lo sguardo"

CesenaToday è in caricamento