Omicidio, telecamere di Raiuno a San Mauro. Gli amici di lei: "Molto provata". Quelli di lui: "Era rassegnato"

Collegamento con San Mauro Pascoli per la Vita in Diretta, programma del pomeriggio su Rai Uno condotto da Tiberio Timperi e Francesca Fialdini

Collegamento con San Mauro Pascoli per la Vita in Diretta, programma del pomeriggio su Rai Uno condotto da Tiberio Timperi e Francesca Fialdini, per parlare dell'omicidio avvenuto la notte tra domenica e lunedì a causa di una violenta lite in strada tra il nuovo fidanzato di una 40enne residente a San Mauro Pascoli e l'ex. Ad avere la peggio, come purtroppo è già emerso dalla cronaca di questi giorni, è stato l'ex della donna, Antonio Rinelli 46 anni di Ravenna. Tra l'attuale compagno della donna, Mirco Guerrini 44 anni, anche lui di Ravenna, e l'ex, sarebbe nata una forte discussione degenerata in pugni e calci, risultati fatali per Antonio Rinelli. Come ha sottolineato la giornalista della Vita in Diretta Elena di Vincenzo, che ha ricostruito la vicenda, sarà comunque l'autopsia a fare chiarezza sulla causa della morte. 

La giornalista ha anche intervistato Caterina Tisselli, poetessa nonché edicolante di San Mauro Pascoli, che conosce la donna al centro della lite tra i due uomini. "E' molto provata, così come tutta la famiglia della donna" ha detto Caterina Tisselli. Stesso dolore con cui si è svegliata la tranquilla cittadina di San Mauro Pascoli, teatro di un così truce omicidio. 

Per quanto riguarda l'accusa nei confronti di Mirco Guerrini, attualmente al Bufalini ma fuori pericolo, la giornalista ha ripetuto che si tratta di un'accusa di omicidio preterintenzionale, ma temporanea. Ovvero in attesa di essere confermata dall'autopsia. Non è escluso, infatti, che a uccidere Antonio Rinelli possa essere stato un malore, intervenuto a seguito della lite. Guerrini Lo stesso è stato sentito dalle forze dell'ordine e ha ribadito di essersi difeso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A sostenere, però, il carattere mite e tranquillo della vittima sono gli amici di Ravenna. Liliana, la barista del locale in cui andava con grande frequenza Antonio, lo ricorda come una persona tranquilla e paciosa. "Era tornato da poco da un trapianto di capelli fatto in Turchia - ha spiegato alla giornalista della Vita in Diretta - e so che non poteva essere toccato in testa e faceva fatica a dormire. Con noi era gentilissimo e di lei, anche dopo che si erano lasciato, con noi non ha mai parlato. Anzi diceva che non era più cosa, che lei stava là e lui lì. Insomma con noi non ne ha mai parlato male".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento