Omicidio-suicidio: gli inquirenti confermano la pista passionale

Sui corpi non verrà eseguita l'autopsia. Secondo i conoscenti la loro era una relazione burrascosa che stava portando Gaetana all'esasperazione. Fino al tragico epilogo. I vicini l'hanno vista domenica per l'ultima volta

Nessuno stravolgimento nelle indagini seguite dai Carabinieri di Longiano in merito all'”omicidio suicidio” che ha sconvolto la città. Al momento l'ipotesi più accreditata è che Luca Della Valle, di 49 anni, abbia strangolato la sua compagna Gaetana Dama, anche lei del '62, per motivi passionali da ricondurre alla gelosia. Lei è stata ritrovata a bordo di una Kia Ceed nera con i segni evidenti di una corda stretta al collo.

Lui ha deciso di impiccarsi a poca distanza, nel portico di un casolare abbandonato a Crocetta di Longiano a due passi da via Montilgallo. Secondo alcuni conoscenti, quella di Della Valle e Dama era una relazione un po' burrascosa a causa della gelosia dell'uomo, che stava portando allo sfinimento quella che tutti chiamavano Antonella. I due, in passato, avevano anche convissuto a Longiano ma poi ognuno era tornato nella propria abitazione. Lui a Savignano con la madre  insegnante ora in pensione e il fratello e lei a Gatteo in un condominio con il figlio 24enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle spalle di entrambe una relazione matrimoniale finita. Per lei il divorzio mentre per lui il passato è più tenebroso visto che Luca della Valle era stato condannato in secondo grado per la morte della moglie poi assolto in Cassazione; un fatto che risale al 1985. Domenica sera i vicini l'hanno salutata per l'ultima volta prima che salisse sull'auto del compagno. Era appena tornata dal lavoro in piadineria e lui era venuto a prenderla per uscire. Questo fino al macabro ritrovamento segnalato martedì da un passante che ha notato il corpo di della Valle dalla strada nonostante quel punto della tettoia in cui aveva deciso di farla finita fosse parzialmente coperto da alcune lastre di ethernit chiare.

Al loro arrivo i carabinieri li hanno trovati vestiti e, secondo le prime indagini, si pensa che non abbiano consumato un rapporto nonostante il luogo del ritrovamento sia rinomato per essere meta di coppiette in cerca di intimità. Per ora gli inquirenti confermano la “pista passionale” e con ogni probabilità – sempre secondo i militari – non ci sarà bisogno di fare l'autopsia visto che non ci sono dubbi sulle cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento