Omicidio di Stefania, la famiglia chiede due milioni di risarcimento

Parte mercoledì mattina il processo a Luca Lorenzini, il 28enne cesenate ha ucciso con tredici coltellate il nove marzo scorso l'ex compagna Stefania Garattoni

Prima udienza mercoledì nel tribunale di Forlì pel Luca Lorenzini di 28 anni. E' il principale e unico indiziato per l'omicidio della sua ex ragazza: Stefania Garattoni di appena 19 anni. Il fatto si è consumato il nove marzo scorso all'ora di ingresso pomeridiana nella scuola frequentata dalla ragazza. L'imputato, difeso dagli avvocati Alessandro Sintucci e Raffaella Lucci, dovrà rispondere dell'accusa di omicidio, stalking e si valuta anche il reato di sequestro di persona ai danni di uno studente incontrato lungo la via di fuga.

Il primo elemento riguarda la concessione del rito abbreviato - permette una riduzione della pena o la concessione di una sentenza più mite rispetto il luogo di detenzione - richiesto dalla difesa con due opzioni: la prima è che Lorenzini salga alla sbarra, la seconda che venga "prodotta" una relazioni che illustri il comportamento al carcere di Ferrara del ragazzo. La richiesta è stata accolta dal giudice Luisa del Bianco. Il secondo elemento rigurda la costituzione di parte civile dei genitori di Stefania che saranno rappresentati in aula dall'avvocato Carlotta Mattei. Ha avanzato la richiesta di risarcimento danni per due milioni di euro.

Nella prima udienza si conta già la testimonianza del ragazzo che è stato trattenuto da Lorenzini sulla via di fuga che porta a San Carlo. L'ignaro studente è stata la prima persona con cui il presunto omicida si è sfogato. A lui ha confessato di aver accoltellato la ragazza e gli ha intimato di restare con lui mostrando la pistola, che risulterà poi una scacciacani. Sull'ipotesi di sequestro valuterà il giudice. Il Pm che segue il processo è il dottor fabio di Vizio. La prossima udienza è prevista per il 20 gennaio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento