rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Donna trovata uccisa strangolata, sospetto omicida preso a Cesena

Una donna moldava, 56 anni, è stata ritrovata morta, strangolata nella prima mattina di giovedì

Ha tutta l'apparenza di un omicidio passionale quello che è stato scoperto nella mattinata di giovedì, a Riccione, con il ritrovamento del cadavere di una 56enne moldava nella sua abitazione. Il rinvenimento del corpo senza vita è avvenuto intorno alle 11, in viale Dante al civico 198 nell'appartamento sopra la profumeria Eden, ed è risultato essere quello della padrona di casa, Olga Matei. Secondo le prime indiscrezioni, a permettere di ritrovare il cadavere sarebbe stato lo stesso autore dell'omicidio che si è consumato nella notte tra mercoledì e giovedì. Ad uccidere la 56enne, strangolandola, pare sia il compagno della donna al culmine di un litigio avvenuto dopo la mezzanotte. Dopo aver ucciso la Matei, separata dal marito e con una figlia di 10 anni, l'assassino è scappato girovagando per tutta la notte.

Strangolata nella propria casa

Nella mattinata di giovedì l'uomo, un italiano 50enne, ha tentato di uccidersi nel suo appartamento di Cesena ingerendo dei farmaci ma, sul posto, è intervenuto il personale del 118 e i carabinieri. Davanti ai militari dell'Arma l'uomo avrebbe raccontato di aver commesso una "stupidaggine" rivelando l'omicidio. Da Cesena sono stati immediatamente contattati i carabinieri della Compagnia di Riccione che, precipitatisi in viale Dante, hanno ritrovato il cadavere della Matei nell'abitazione. Sul posto è intervenuto il magistrato di turono, Davide Ercolani, e i militari dell'Arma della Scientifica per effettuare i rilievi di rito. Il reo confesso, in queste ore, sta venendo ascoltato dagli inquirenti che stanno ricostruendo l'intera vicenda.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna trovata uccisa strangolata, sospetto omicida preso a Cesena

CesenaToday è in caricamento