rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Un nuovo studentato di 2mila mq nella zona dell'ex-zuccherificio

Un nuovo studentato. In vista di questo intervento il Comune di Cesena si è dichiarato disponibile a concedere all'Università di Bologna, un'area di 2000 mq di sua proprietà

Un nuovo studentato nella zona dell’Ex Zuccherificio: è in vista di questo intervento, che il Comune di Cesena si è dichiarato disponibile a concedere all’Università di Bologna, un’area di 2000 mq di sua proprietà (del valore circa 4 milioni d 200mila euro, secondo le stime fatte dall’Ufficio Tecnico dell’Alma Mater). Nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale ha approvato la delibera che dà il via libera all’operazione, rispondendo, così, positivamente alla richiesta avanzata dalla stessa Alma Mater nel giugno scorso.
 
L’Ateneo bolognese, infatti, ha scelto questo progetto fra quelli da presentare per concorrere al bando ministeriale che mette a disposizione finanziamenti per la realizzazione di alloggi destinati a studenti universitari. L’area in questione è prospiciente a quella dove a breve cominceranno i lavori per la costruzione della nuova sede delle facoltà di Ingegneria e Architettura di Cesena, e fa parte di un appezzamento più ampio, inizialmente destinato ad ospitare il cosiddetto “Comune 2”.
 
“Abbiamo valutato molto favorevolmente la proposta messa a punto dall’Università di Bologna – commentano il Sindaco Paolo Lucchi, l’Assessore al Patrimonio Carlo Battistini e l’Assessore all’Università Matteo Marchi - perché si affiancherà al campus che sta per sorgere in questa zona e che andrà ad accogliere le facoltà di Architettura e Ingegneria. Ma soprattutto perché in questo modo si rafforza complessivamente la presenza dell’Università a Cesena. In questi giorni, anche alla luce delle ultime decisioni del Senato accademico, si è molto discusso dell’insediamento universitario in Romagna, e qualcuno ha invocato la creazione di un ateneo autonomo. Per quanto ci riguarda – come abbiamo ribadito anche nel corso dell’incontro dell’altro giorno con il Magnifico Rettore -  il Comune di Cesena continua a credere nell’opportunità del legame e della collaborazione con l’Alma Mater, che non solo è l’Università più antica, ma anche una delle più prestigiose a livello nazionale e internazionale. E proprio da questa convinzione scaturisce la volontà di continuare a investire insieme per far crescere questa realtà, che ha già dato molti frutti importanti”.
 
Per lo studentato l’orientamento è quello di prendere le mosse dal progetto di massima studiato a suo tempo dallo Studio Gregotti (a cui si deve la progettazione dell’intero quartiere dell’ex Zuccherificio), che prevedeva in questo punto la realizzazione di una ‘torre’ a più piani (la previsione è di una superficie utile lorda di circa 4000 mq). Nell’edificio, secondo le prime anticipazioni, oltre alle sistemazioni abitative per circa un’ottantina di studenti, dovrebbe trovar posto anche una serie di servizi accessori (biblioteca, sale di lettura, ecc.), in parte rivolti agli ospiti della residenza, e in parte invece destinati a essere fruiti dall’intera popolazione universitaria cesenate, vista anche la collocazione strategica a ridosso del grande edificio (quasi 21mila mq) che sarà costruito su un appezzamento di oltre 11mila mq concesso gratuitamente dal Comune all’Università per le facoltà di Architettura e Ingegneria. In particolare, la Facoltà di Ingegneria avrà a disposizione 11 aule con capienza varia da 70 a 200 posti, collocate al piano terra, mentre al primo piano saranno realizzati laboratori e, infine, al secondo piano troveranno collocazione studi per 54 docenti. Le aule e i laboratori previsti per la Facoltà di Architettura sono complessivamente 26, e a essi si affiancheranno 18 studi docenti, uffici amministrativi, sale riunioni, locali di servizio e spazi didattici. La struttura destinerà un’ampia porzione (circa 2000 mq) agli spazi comuni (aula magna, biblioteca, caffetteria, locali per studenti), e qui troveranno spazio anche uffici amministrativi, sale riunioni, locali di servizio, e open space ubicati ai vari piani in relazione con le diverse funzionalità.
 

Il bando per l’appalto scadrà il 26 luglio, dopo di che – presumibilmente entro ottobre – si procederà con l’aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta più vantaggiosa. Se la tabella di marcia sarà rispettata, i lavori dovrebbero prendere avvio entro il primo trimestre del 2012 per concludersi nell’arco di tre anni. L’investimento previsto è di circa 27,5 milioni di euro.
 In prospettiva, - qualora il progetto del nuovo studentato ottenesse il finanziamento necessario – l’insediamento universitario dell’ex Zuccherificio potrebbe svilupparsi ulteriormente, nell’ambito di un accordo complessivo riguardante la razionalizzazione delle sedi assegnate in concessione dal Comune all’Università.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo studentato di 2mila mq nella zona dell'ex-zuccherificio

CesenaToday è in caricamento