Nuovo ospedale, presentato il progetto alla Confcommercio: "Svolta epocale"

"Sorgerà in una felicissima posizione più comoda anche per la riviera e i turisti. Saranno creati nuovi collegamenti per il trasporto e sorgerà una nuova parte di città con servizi e attività", afferma Patrignani

Nella foto l'incontro sul nuovo ospedale con il sindaco Paolo Lucchi e il presidente Confcommercio cesenate Corrado Augusto Patrignani

Il nuovo ospedale come valore aggiunto del territorio, per l'implementazione dei servizi sanitari in una logica di eccellenza ma anche per l'allargamento della città che scaturirà dalle urbanizzazioni delle attività commerciali, dei pubblici esercizi e delle imprese recettive e di servizio che sorgeranno. E' emerso alla presentazione del progetto del nuovo ospedale promossa dalla Confcommercio cesenate, il cui direttivo ha incontrato il sindaco Paolo Lucchi affiancato da vari assessori fra cui quello all'Urbanistica Orazio Moretti e gli assessori alla sede di ICook la scuola di cucina di Cook Academy e Iscom Formazione.

"Il sindaco ci ha presentato diffusamente il progetto del nuovo ospedale - rimarca il presidente Confcommercio cesenate Corrado Augusto Patrignani - e della Casa della salute che sorgerà nei locali della attuale piastra del Bufalini. Importante anche la rassicurazione che in questo lungo periodo del passaggio da un ospedale all'altro il Bufalini non verrà abbandonato a se stesso, ma si investirà per migliorarne i servizi".

"Il nuovo ospedale - prosegue Patrignani - è una svolta epocale per la città e è il territorio e Confcommercio ha appoggiato il progetto fin da subito, perché rientra nel contesto dello sviluppo territoriale romagnolo. Sorgerà in una felicissima posizione più comoda anche per la riviera e i turisti. Saranno creati nuovi collegamenti per il trasporto e sorgerà una nuova parte di città con servizi e attività".

"Crescerà il turismo sanitario perché si punterà sull'eccellenza dei servizi, già prerogativa di alcuni reparti del Bufalini, e anche i turisti che vengono in Romagna si sentiranno coperti nelle loro esigenze di salute da un grande ospedale - conclude -. L'indotto che ne scaturirà è fondamentale per la crescita del territorio e del brand Romagna che come Confcommercio miriamo a implementare. Il nostro auspicio è che da tutte le parti politiche si converga trasversalmente sulla realizzazione del nuovo ospedale, un bene per la città e la Romagna, una preziosa eredità che trasmetteremo ai figli e a chi verrà dopo di noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento