rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Sanità

Nuovo ospedale di Cesena: al via la Conferenza dei servizi sul progetto definitivo

Per sessanta giorni, fino a domenica 19 marzo, sarà possibile visionare il progetto depositato in formato digitale sul sito dedicato al nuovo ospedale e presentare osservazioni

Mercoledì 18 gennaio si è aperta formalmente la conferenza dei servizi sul progetto definitivo del nuovo ospedale di Cesena. Per sessanta giorni, fino a domenica 19 marzo, sarà possibile visionare il progetto depositato in formato digitale sul sito dedicato al nuovo ospedale e presentare osservazioni. "Il nuovo Bufalini - commenta l’assessora alla Programmazione urbanistica Cristina Mazzoni - è una infrastruttura urbana strategica per la nostra città e l’area della Romagna, con cui potenziare i servizi ospedalieri attuali, crearne di nuovi e rispondere al meglio alle esigenze di salute pubblica e cura dei pazienti, del personale e dell’organizzazione sanitaria. Attraverso la realizzazione del nuovo ‘Bufalini’, il territorio romagnolo sarà dotato di un nuovo polo ospedaliero di rilievo regionale e altamente accessibile. Questa localizzazione è l’esito di un lungo dibattito locale e di un iter tecnico avviati a partire dal 2016 e che nel 2019 hanno portato l’Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna, il Comune di Cesena, la Provincia di Forlì-Cesena e la Regione Emilia-Romagna a siglare un importante Accordo territoriale che garantisce al futuro ospedale possibilità di crescita ed elevata accessibilità. Nell’ambito del procedimento di approvazione del progetto definitivo del nuovo Bufalini, insieme all’Ausl della Romagna, promotore dell’intervento, abbiamo attivato un sito dedicato e strumenti di informazione per favorire la massima informazione alla città e rendere più semplice possibile l’invio delle osservazioni. Possono infatti presentare osservazioni i proprietari delle aree e dei beni direttamente coinvolti nella realizzazione dell’opera, ma anche tutti i cittadini e i soggetti interessati”. 

“La conferenza dei servizi  – commenta l’architetto Enrico Sabatini, responsabile del progetto del ‘Nuovo Ospedale di Cesena’ dell’Ausl Romagna –  è un passaggio fondamentale non solo per il valore all’interno delle procedure previste dalla normativa ma soprattutto perché consente ai competenti Enti partecipanti un proficuo confronto finalizzato ad alzare la qualità complessiva dell’intervento, condizione condivisa nell’ambito dell’incontro e dei successivi approfondimenti che verranno in tempi brevi”. La scelta di procedere alla localizzazione del nuovo ospedale è stata a lungo dibattuta in città, valutando scenari alternativi di ampliamento in loco e di delocalizzazione. A partire dal 2016, infatti, il Comune di Cesena ha avviato una serie di incontri sulle prospettive del polo ospedaliero Bufalini di Cesena, rivolti alla comunità locale e ai cittadini, nonché a portatori di interessi quali professionisti sanitari, rappresentanti sindacali e del mondo dell’impresa, volontariato ed associazionismo locale. Nel corso di questi incontri è stato condiviso il quadro della conoscenza sul funzionamento della struttura ospedaliera e della sanità cesenate nel suo complesso e sul futuro dei servizi socio-sanitari, tenendo conto delle  tendenze ormai consolidate nella nostra società, come ad esempio l’allungamento della vita media, l’aumento delle malattie croniche legate all’età, le difficoltà delle famiglie a fronteggiare con le loro sole forze il peso assistenziale. Nel 2019, dopo tre anni di dibattiti locali e la redazione di un primo progetto di prefattibilità, l'Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna, il Comune di Cesena, la Provincia di Forlì-Cesena e la Regione Emilia-Romagna hanno siglato l’Accordo territoriale che ha sancito lo spostamento e la delocalizzazione del nuovo Bufalini a Villachiaviche in prossimità del casello autostradale, dando il via alla progettazione tecnica. 

Nel sito (https://www.comune.cesena.fc.it/nuovo-ospedale-bufalini) dedicato al nuovo ospedale sono pubblicati tutti i documenti del progetto definitivo depositato formalmente, sono estratti alcuni materiali e testi di illustrazione del progetto, nonché sono indicate le modalità di invio delle osservazioni al procedimento e di invio di domande e quesiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale di Cesena: al via la Conferenza dei servizi sul progetto definitivo

CesenaToday è in caricamento