Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo ospedale, Confcommercio: "Avanti così, trasparenza e coinvolgimento"

"Confcommercio plaude alla tenacia con cui si sta procedendo", afferma Patrignani

"Un ambiente favorevole allo sviluppo scaturisce anche da un territorio forte sui fondamentali: sicurezza e sanità". Lo rimarca il presidente Confcommercio cesenate Corrado Augusto Patrignani, che scende in campo per appoggiare il progetto del nuovo ospedale della città, quando venne presentato nella sua fase ancora embrionale. “Servizi pubblici fondamentali forti - osserva Patrignani - e un rete di welfare territoriale che li affianchi: questa la strada per migliorare la qualità della vita delle persone e, di riflesso, rendere più favorevole l’ambiente per lo sviluppo che non può esserlo in mancanza dei prerequisiti essenziali".

"Per questo Confcommercio, che è impegnata con la sua mutua Sanitas ad assicurare ai propri associati servizi sanitari complementari a quelli pubblici in un’ottica di qualità e tempestività dando così il suo contributo alla realizzazione di un welfare circolare, ha subito rimarcato che il nuovo ospedale era una partita da vincere e ha richiesto in tal senso  l’appoggio trasversale di tutte le forze politiche e sociali. Di riflesso anche la Romagna si potenzia e ne guadagna il suo brand. La ufficializzazione del finanziamento regionale di 100 milioni di euro, comunicato dal presidente della Regione Bonaccini e dal sindaco di Cesena Paolo Lucchi, ottenuto per la sua realizzazione, è un passaggio cruciale e Confcommercio plaude alla tenacia con cui si sta procedendo. Ora si tratta di andare avanti in questa direzione nel progetto di realizzazione della struttura ospedaliera a Villachiaviche, zona strategica anche per la fruibilità del nuovo ospedale per chi proviene dalla riviera, e Confcommercio chiede all’amministrazione di continuare, step dopo step, a rendere massimamente trasparente il percorso di avanzamento, in modo tale che i tempi di esecuzione dei vari passaggi possono essere compresi e condivisi dalla cittadinanza", chiosa.

“Quel che parimenti conta - aggiunge Patrignani - è mantenere alta l’offerta di sanità locale e migliorare le criticità fra cui le liste di attesa troppo folte e pertanto l’auspicio è che finché il Bufalini resterà l’ospedale cittadino vengano assicurati standard di piena efficienza agli utenti attraverso dotazioni d’avanguardia e necessari investimenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale, Confcommercio: "Avanti così, trasparenza e coinvolgimento"

CesenaToday è in caricamento