Uno scritto inedito del compianto fondatore Denis Ugolini nel nuovo numero di "Energie Nuove"

La rivista mantiene intatta l'impostazione, che gli fu data da Ugolini

Luigi Di Placido ha presentato il secondo numero del periodico “Energie Nuove”, in edicola a diffusione gratuita dal fine settimana, che riporta in ultima pagina uno scritto inedito del fondatore Denis Ugolini scomparso giusto un anno fa. La rivista mantiene intatta l'impostazione, che gli fu data da Ugolini, di essere di carattere pluralista, laica e democratica dove le problematiche cittadine, con anche un occhio anche a quelle nazionali, non solo vengono sollevate e commentate, bensì si cerca di dare loro una soluzione. Questa edizione ha come momento focale la “Cultura”, avvero quell'aspetto che, a giudicare da coloro che hanno dato il loro contributo, a Cesena langue in iniziative fini a se stesse senza quel necessario coordinamento per trasformare un aspetto fondamentale della comunità cesenate in qualcosa di concreto e durevole.

Si solleva, ancora una volta, un vecchia idea di Denis Ugolini di creare un “Premio Letterario”  abbinato alla Biblioteca Malatestiana in modo da suggellare quell'unione che la città e la cultura nazionale hanno con l'istituzione creata da Novello Malatesta oltre cinquecento anni fa e che ancora vive intatta. Da qui si spazia all'ambiente con una intervista al Ministro Gian Luca Galletti per allargare poi il discorso alla sanità, all'arte, e alla regione autonoma Romagna vista come momento di riflessione ma anche come unione di comuni in una grande città metropolitana. “Tanti problemi e spunti che fanno vivo il discorso politico spesso solo  tra gli 'addetti ai lavori' - Di Placido - e, di rimando, a volte trovano poco riscontro nei cittadini forse perchè anestetizzati da situazioni contingenti. Con la qualità degli interventi e soprattutto con la volontà di proporre soluzioni, oppure di offrirle come occasione di discussione continuiamo a rispettare i dettami principali che portarono Denis Ugolini a creare l'associazione Energie Nuove e il suo giornale”.

“Già stiamo allestendo una programmazione di incontri e dibattiti per il prossimo anno - continua Di Placido - non solo attraverso questa rivista, che speriamo di portare a tre numeri annuali, ma anche con  l'associazione di democrazia laica Paese Nuovo che a gennaio ha già in programma un incontro pubblico con persone competenti sulla promozione della cultura a Cesena". In questo numero si potranno leggere scritti di: Davide Giacalone, Gian Luca Galletti, Alessandro De Nicola, Enzo Lattuca, Alberto Maria Ugolini, Ivan Caroli, Orlando Piraccini, Giampiero Teodorani, Claudio Riva, Daniele Valenti, Alessandro Piraccini, Francesco Giubilei, Francesca Rossi, Maurizio Ravegnani, Fausto Aguzzoni, Michele Sanza, Corrado Augusto Patrignani, Francesco Beccari, Giampiero Placuzzi, Mauro Russomanno, Cristiano Riciputi, Luigi Di Placido, Franco Pedrelli, Paolo Morelli, Emanuele Tonini. La rivista si può trovare nelle edicole cesenati in circa duemila copie, mentre altre tremila sono consegnate attraverso il servizio postale e duemila arriveranno via mail. E' anche possibile leggerla nel sito facebook dell'associazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento