menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il precedente mosaico

Il precedente mosaico

Dopo la pantera il cantiere via Strinati regala i resti di un altro mosaico

Il precedente scavo che ha fatto riemergere il prezioso mosaico del terzo secolo dopo Cristo, verrà riaperto nel mese di marzo per dare inizio alle operazioni di strappo

Dal cantiere di via Strinati spunta un altro piccolo lembo di mosaico pavimentale romano. Il reperto è stato rinvenuto lunedì a non molta distanza dal punto in cui il 19 ottobre scorso, a circa un metro e venti centimetri di profondità nello scavo di Hera, è venuta alla luce la raffigurazione di una pantera nell'atto di spiccare un balzo. Il nuovo mosaico è emerso a circa un metro e mezzo di profondità. Si attende ora l'intervento degli esperti della Soprintendenza ai Beni Archeologici.

Il precedente

Il precedente scavo che ha fatto riemergere il prezioso mosaico del terzo secolo dopo Cristo, verrà riaperto nel mese di marzo per dare inizio alle operazioni di strappo (solo dopo l'autorizzazione della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale). Attualmente, infatti, è stato ricoperto di terra e asfaltato per dar possibilità ai negozianti di lavorare normalmente. A marzo, dopo averlo ripulito, smaltato, sezionato ed estratto, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Ravenna, su indicazione del Comune, lo collocherà su una pannello di vetro resina con all'interno una lamina di alluminio nel corridoio che collega la Biblioteca Malatestiana e il Museo Archeologico.

Una postazione ideale per poter permettere ai restauratori di lavorare in tranquillità e, nel contempo, di far visionare alla cittadinanza il delicato intervento. Il restauro avrà una durata circa di due mesi, tempo in cui verrà razionalizzata la disposizione interna del Museo Archeologico, dopodiché, con molta probabilità, verrà definitivamente musealizzato all'interno del locale dell'ex refettorio del Convento di San Francesco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento