Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo Montefiore, Casali (FI): "Il Pd disse no ad altri centri commerciali, lo vediamo..."

"L'ampliamento del Conad Montefiore è l'ennesima sconfitta per la nostra comunità", è la presa di posizione di Marco Casali di Libera Cesena

“L'ampliamento del Conad Montefiore è  l’ennesima sconfitta per la nostra comunità”, è la presa di posizione di Marco Casali di Libera Cesena, il gruppo consigliare di centro-destra. Per Casali “il processo è irreversibile così come lo è stato per Piazza della Libertà. In quel caso ricordate quante persone si siano mosse e  abbiano firmato per fermare quel progetto (oltre 7 mila). Nonostante il finanziamento atteso dalla Regione non sia mai arrivato, e parliamo di 1,5 milioni di euro, nonostante le manifestazioni di popolo e  valanghe di firme, nessuno ha potuto fermare il vostro  Sindaco e il PD che lo sostiene”.

Ed ancora: “Sul Conad Montefiore stessa storia. Alzata di scudi delle opposizioni, tre consiglieri del PD che si astengono sulla delibera che concede l’ampliamento, una forza politica, SEL, che alle elezioni del 2014 era parte integrante della maggioranza, che va all’ opposizione. Bene, nonostante ciò Lucchi e il Pd che lo sostiene (o meglio quello che è rimasto a sostenerlo) tira dritto. Il tutto senza una maggioranza chiara sulla decisione. Questa non è politica, questo è dispotismo allo stato puro”.

“Fra l’altro, l’accordo raggiunto fra Lucchi e il Conad grida vendetta per la nostra comunità. Pensate, da quanto si apprende, il Conad investirà 40 milioni di euro e a noi lascerà solo 5,5 milioni di euro in cambio. La grandezza della cifra investita, 40 milioni, ci deve far capire quanto possa essere il guadagno nel tempo da parte di questa catena. Oggi lascia a noi le briciole per mangiarsi un domani la torta farcita. Non solo l’accordo è iniquo e sperequato ma avrà effetti nefasti sull’occupazione. E’ noto a tutti come una comunità come la nostra, che non cresce demograficamente da anni, non possa espandere i suoi consumi. Ergo, la stessa torta dei consumi che oggi la nostra città divide vedrà un colosso a far da padrone e gli altri arrancare. Fino a marzo del 2015 Lucchi e il PD affermavano 'No ad altri centri commerciali'. Oggi vedi quelle stesse  persone partecipare alla conferenza stampa del Conad per suggellare un ampliamento che è quasi un raddoppiamento. Un disastro per la città e per la politica. L’eldorado delle contraddizioni”, conclude Casali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Montefiore, Casali (FI): "Il Pd disse no ad altri centri commerciali, lo vediamo..."

CesenaToday è in caricamento