rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

"Nuovi 1000 metri in Malatestiana, un archivio per le 'carte' della grande autrice Rai Anna Zanoli"

"Il marito ha ribadito più volte che sarebbe felice di dare tutto (cioè la biblioteca e la vasta documentazione lasciata da Anna) rinnovando così il legame che essa aveva con la sua città natale, cui dedicò tanti anni dei suoi studi"

"Il Sindaco Enzo Lattuca ha annunciato la prossima apertura (sabato 19 marzo) di nuovi 1.000 metri di spazi o in Malatestiana.  Non sappiamo se si tratta di 1.000 metri di aule di studio, sale di incontro o di lettura, quali servizi destinate, e quanti metri di nuove scaffalature saranno allestite per accogliere libri, raccolte o archivi, magari conservati fino ad oggi nei depositi. Ci sembra comunque importante segnalare che da mesi il Prof. Carlo Bertelli, l'insigne storico dell'arte, già Soprintendente a Brera e alla Lombardia,  marito della concittadina Anna Zanoli, morta a Milano nell'ottobre 2020,  ha ribadito più volte,  che "sarebbe felice di dare tutto (cioè la biblioteca e la vasta documentazione lasciata da Anna) rinnovando così il legame che essa aveva con la sua città natale, cui dedicò tanti anni dei suoi studi". E' quanto afferma l'associazione cesenate Benigno Zaccagnini.

Questa decisione che riguarda tutte le "carte" della Zanoli il Prof. Bertelli l'aveva già anticipata nella sua venuta a Cesena, incontrando fra l'altro l'Assessore Carlo Verona. 

"Il lascito non è cosa comune - viene sottolineato - nè per la quantità nè la qualità della documentazione. Nella comunicazione che ci ha fatto il Prof. Bertelli chiarisce infatti: "Anna ha conservato tutti gli appunti redazionali e le ricerche da lei svolte per i documentari. I suoi libri, tutti di  argomenti  relativi  alla storia dell'arte, del cinema, del teatro,, saranno circa 2.000. Complessivamente la parte di archivio professionale è piuttosto ingente". Ci sembra che si possa considerare da subito l'importanza di questa donazione, considerato il valore e l'importanza del materiale che verrebbe conferito, riguardante oltre 40 anni di attività presso la RAI dove la Zanoli ha prodotto e diretto innumerevoli  programmi e trasmissioni  dedicate all'arte". 

Spiega l'associazione: "Nelle "carte" sono documentati i rapporti con molte dei protagonisti della cultura italiana, figurativa e letteraria degli ultimi decenni del '900, da Federico Zeri, a Pier Paolo Pasolini, Cesare Zavattini, Enzo Siciliano e tanti altri. Basta scorrere i titoli di una delle fortunate serie televisive da Lei inventate " Io...e" per incontrare i nomi più titolati della cultura italiana . Ci sono poi i rapporti con la Fondazione Roberto Longhi, il maestro indiscusso che dalla cattedra di Bologna ha cresciuto  storici d'arte, critici , del calibro di Pasolini, Andrea Emiliani, Antonio Paolucci  ecc. e che in parte ha riscritto la storia dell'arte a partire dalla "riscoperta" di Piero della Francesca.  E' auspicabile, anzi necessario, che il complesso delle "carte" venga mantenuto nella sua unità, costituendo un unicum. Già ora ci sono Università e Istituti che studiano e ripropongono l'opera della Zanoli. ad esempio l'intervista e le riprese  con P.P. Pasolini su " Le mura di Orte e la forma della città",  studiato nelle facoltà di architettura.  Fra gli impegni più direttamente legati a Cesena ricordiamo la sua collaborazione per i 550 anni della Malatestiana  (2002) e la produzione del video  "Malatesta Novello Magnifico Signore" il racconto più alto e documentato sui Malatesti e su Novello e la sua sposa Violante,  video che dopo anni di abbandono fu presentato nella Sala  Piana della Malatestiana, dal Prof. Marino Biondi, su iniziativa dell'Ass. Zaccagnini (2019).Dobbiamo essere convinti che non ci sarà studioso che vorrà indagare e approfondire questo enorme lavoro che dovrà passare per Cesena". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuovi 1000 metri in Malatestiana, un archivio per le 'carte' della grande autrice Rai Anna Zanoli"

CesenaToday è in caricamento