Cronaca

Nuove regole Covid, l'isolamento è più breve: ecco come cambia la quarantena

“Ridefinire la quarantena e l’isolamento fiduciario”. E' stato questo lo scopo della riunione del Comitato tecnico scientifico

“Ridefinire la quarantena e l’isolamento fiduciario”. E' stato questo lo scopo della riunione del Comitato tecnico scientifico. Ecco cosa cambia nello specifico. Per i casi positivi asintomatici, diagnosi: confermata da test molecolare positivo; Isolamento: 10 giorni + tampone molecolare unico a fine quarantena.

 Casi positivi sintomatici, diagnosi: confermata da test molecolare positivo; Isolamento: almeno 10 giorni (dei quali obbligatoriamente gli ultimi 3 in completa assenza di sintomi) + tampone molecolare unico a fine quarantena.

Casi positivi asintomatici che non si negativizzano dopo 21 giorni, diagnosi: confermata da test molecolare positivo; Isolamento: almeno 21 giorni, con riscontro di positività al test molecolare effettuato al decimo e diciassettesimo giorno (nei casi asintomatici l’isolamento si interrompe comunque al 21 giorno in quanto le evidenze disponibili non documentano alcun caso di presenza di virus competente per la  replicazione).

 Contatti stretti Isolamento fiduciario: 10 giorni + tampone antigenico rapido o molecolare. E’ previsto l’isolamento fiduciario di 10 giorni più un tampone antigenico rapido o molecolare.

Sulla riduzione del tempo di quarantena è intervenuta il Sottosegretario alla Salute Sandra Zampa. "10 giorni sono ormai, dagli ambienti scientifici e clinici, considerati sufficienti. Ci sono state persone che, per aver avuto un contatto a distanza con un positivo, sono state anche piu' di 14 giorni in isolamento, anche per le lungaggini delle Asl". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove regole Covid, l'isolamento è più breve: ecco come cambia la quarantena

CesenaToday è in caricamento