rotate-mobile
Cronaca Bagno di Romagna

Nuova scuola a Bagno di Romagna, trovati 120mila euro per la progettazione

L'obiettivo è soddisfare quella che dal lontano 2008 è diventata una necessità per la comunità, ovvero la disponibilità di un'adeguata sede scolastica

L’obiettivo è soddisfare quella che dal lontano 2008 è diventata una necessità per la comunità, ovvero la disponibilità di un’adeguata sede scolastica a Bagno di Romagna. Un problema che la Giunta Baccini si è trovata ad affrontare da zero, ovvero senza un progetto tecnico al riguardo, neppure a livello preliminare, ed in mancanza di risorse a bilancio per tali destinazioni.

Sul tema della sede della Scuola primaria di secondo grado la Giunta Comunale si è impegnata fin dai primi giorni di insediamento su tutti i fronti per pianificare un percorso partecipativo ed il più possibile inclusivo, con lo scopo di definire le linee generali di progettazione per poter accedere alle richieste di finanziamento per la successiva realizzazione dell’infrastruttura. “Ciò ha sicuramente rallentato i tempi della concretezza – dichiara il Sindaco Marco Baccini – ma non certo quelli dell’impegno e della volontà a portare avanti un tema che riteniamo prioritario e per il quale sino al nostro insediamento non era stato fatto nulla di concreto”.

Sulla scorta di questa volontà, l'Assessore ai Lavori Pubblici Simone Gabrielli ha impostato un lavoro diretto in primo luogo alla partecipazione ed all’approfondimento di un tema trasversale e strategico, che, da un lato, ha prodotto la redazione di un documento di analisi (Studio di Pre-fattibilità) e, dall'altro, ha consentito di tracciare una linea chiara e consapevole rispetto alla scelta del Polo Diffuso.

Con l’approvazione del bilancio di previsione 2016, poi, grazie al lavoro che nel frattempo il Sindaco ed il Segretario comunale hanno portato avanti e che ha permesso il reperimento di somme dovute a contributi statali arretrati e precedentemente non emersi, è stato possibile stanziare € 120.000 per la progettazione.  “Stiamo attuando tutti gli sforzi per essere sempre più concreti – continua il Sindaco Baccini – e, nonostante tutte le difficoltà iniziali dovute alla mancanza dei progetti e delle risorse, ora siamo in grado di procedere per avere la disponibilità del progetto nei prossimi mesi”.

“In questi ultimi mesi, in cui il lavoro sta maturando più in sordina rispetto alle prime fasi (che hanno previsto un coinvolgimento attivo della popolazione) in vista del Concorso di Progettazione, l'Amministrazione si è inoltre prodigata per far conoscere il Percorso sviluppato fino ad ora ed affacciarsi ad ogni canale di finanziamento disponibile”, spiega la nota del comune.

“Il "Percorso Scuola" sviluppato a Bagno e la strada intrapresa dalla Giunta hanno suscitato grande curiosità e interesse, anche perché si trova immediatamente allineato con tutte le nuove direttrici di finanziamento che il Ministero sta vagliando, tanto che lo stesso Assessore Simone Gabrielli è stato invitato a portare il caso specifico di Bagno di Romagna come esempio tipo all'interno del seminario "La Scuola Diffusa nella Città Educante - L’innovazione tra territorio, spazi e pedagogia" organizzato dal Centro Documentazione Educativa Gianfranco Zavalloni e che si terrà a Cesena lunedì 12 settembre presso il Cinema San Biagio”, conclude la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova scuola a Bagno di Romagna, trovati 120mila euro per la progettazione

CesenaToday è in caricamento