menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova impennata di contagi nel Cesenate, vittima del virus un uomo di 57 anni

E' evidente l'aumento dei contagi che si registra in questo mercoledì. Due le vittime del virus: una 89enne di Cesena e un uomo di appena 57 anni di Cesena

Sono 133 i nuovi casi accertati sul territorio cesenate. E' evidente l'aumento dei contagi che si registra in questo mercoledì. Due le vittime del virus: una 89enne di Cesena e un uomo di appena 57 anni di Cesena, gravato da patologie pregresse e deceduto all'ospedale di Forli. I guariti a livello provinciale sono 180, nel Forlivese i contagiati sono 75. La mappa dei contagi indica 50 casi a Cesena, 20 a Savignano e 16 a Cesenatico, 9 a Gambettola, 6 a Borghi, 6 a Mercato Saraceno, 8 a San Mauro, 5 a Gatteo, 4 a Longiano, 1 a Montiano, Roncofreddo e Sarsina. Nel Cesenate 71 positivi sono riconducibili a casi già noti, 33 sono risultati positivi dopo il manifestarsi dei sintomi.

Tra le situazioni d'allerta a livello locale il focolaio che ha interessato la comunità San Maurizio di Borghi, impegnata nel recupero di persone con problemi di tossicodipendenza (7 i contagi). Apprensione anche a Savignano dove è risultato positivo don Pier Giorgio Farina, parroco della collegiata di Santa Lucia.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si contano 1.427 casi in più rispetto a martedì, su un totale di 42.169 tamponi (19111 rapidi) eseguiti nelle ultime 24 ore, il numero più alto da inizio pandemia. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti da martedì è del 3,4%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 648 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 375 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 665 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è 41,8 anni.

Sui 648 asintomatici, 397 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 37 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 22 con gli screening sierologici, 12 tramite i test pre-ricovero. Per 180 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nel territorio emiliano vede Bologna (227), Reggio Emilia (172), Modena (94), Ferrara (82), Imola (65) e le province di Parma (62) e Piacenza (57). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.331 in più rispetto a martedì e raggiungono quota 203.642. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 36.771 (+63 rispetto a martedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 34.545 (+74), il 93,9% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 33 nuovi decessi, per un totale di 10.426. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 201 (+5 rispetto a martedì), 2.025 quelli negli altri reparti Covid (-16).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su (dal 1^ marzo prenotazioni aperte anche per quelle dagli 80 agli 84 anni). Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. lle 15 sono state somministrate complessivamente 347.915 dosi; sul totale, 131.569 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento