Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Mercato Saraceno

Notte di terrore in un sentiero isolato: si frattura una gamba e viene trovata il giorno dopo

Sul posto, oltre ai Carabinieri, i volontari di Croce Rossa, Protezione civile, gli uomini del Saer e i Vigili del fuoco, circa una 15ina di persone in totale. La donna è stata ritrovata a circa un km dall'imbocco del sentiero

Ha passato la notte da sola in un sentiero isolato, con una gamba fratturata. Una passeggiata che poteva finire male per una 53enne di Forlì, che mercoledì mattina è partita per una scampagnata con uno zainetto in spalla. E' arrivata a Linaro da sola, nella zona di Borello, ha parcheggiato la sua auto inerpicandosi per le stradine della zona e poi ha chiesto informazioni ad un abitante del posto, imboccando il sentiero vicino. In serata, quando l'uomo che aveva dato le informazioni ha notato l'auto ancora lì, ha allertato i Carabinieri.

Avendo solo uno zainetto in spalla ha pensato che la donna non dovesse stare fuori per la notte è si è preoccupato. Essendo già buio le ricerche sono partite alle prime luci dell'alba di giovedì. Sul posto, oltre ai Carabinieri, i volontari di Croce Rossa, alcuni tecnici della Stazione Monte Falco del Soccorso Alpino Emilia Romagna, Protezione civile e i Vigili del fuoco, circa una 15ina di persone in totale. La donna è stata ritrovata a circa un km dall'imbocco del sentiero, a terra, con la gamba sinistra rotta. Il personale del Saer ha proceduto al recupero dell’infortunata secondo le procedure, attraverso la stabilizzazione e l’imbarellamento, provvedendo al trasporto della stessa sino all’autoambulanza, nel frattempo  sopraggiunta da Cesena.

Per l’attività di ricerca erano stati pre-allertati anche l’elicottero del Corpo Forestale dello Stato dislocato a Rimini e l’elicottero del Saerdislocato a Pavullo (MO); ma il tempestivo ritrovamento dell’escursionista ha evitato l’intervento dei mezzi aerei.

Dopo l'infortunio, la 53enne forlivese ha tentato di chiamare aiuto, ma il telefonino non prendeva e dal sentiero non è passato nessuno, così è stata costretta a restare lì, anche di notte, non riuscendo a camminare, fino all'arrivo dei soccorsi, allertati dall'abitante del posto. La donna vive da sola, per cui nessun altro aveva lanciato l'allarme. Le sue condizioni erano buone ed è stata trasportata all'ospedale Bufalini di Cesena, per le cure del caso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di terrore in un sentiero isolato: si frattura una gamba e viene trovata il giorno dopo
CesenaToday è in caricamento